Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Fiat Chrysler corre più del mercato

Non è una fiammata. Il mercato italiano dell’auto inizia il 2015 con vendite in aumento del 10,9% e la tendenza, iniziata nel 2014 e certo favorita anche dal ribasso dei prezzi dei carburanti, adesso può contare sulle prime, concrete indicazioni di ripresa dell’economia. È vero, nel settore si brinda a metà: i concessionari invitano alla «massima prudenza», e con loro sono i costruttori stranieri a sottolineare ancora una volta la necessità di «una seria politica di stimolo». I volumi del resto — lo ricorda l’Anfia — restano lontanissimi dai livelli pre-crisi: le 131.185 immatricolazioni di gennaio sono poco più della metà delle 250.311 registrate nel 2007. Ma è poi sempre l’associazione confindustriale a spiegare perché quel +10,9% vada comunque letto come un numero che effettivamente «conferma e rafforza i segnali incoraggianti già intravisti nell’ultima parte del 2014». Una crescita a doppia cifra «non si vedeva da marzo 2010» e, se da un lato la lunga crisi ha fatto invecchiare il parco-macchine fino a rendere inevitabile gli «acquisti per sostituzione», dall’altro le migliori prospettive dell’economia potranno agevolare il processo. 
Lo si vede, in parte, già dalla scomposizione dei dati di gennaio. A trainare le immatricolazioni contribuisce certamente, come nota l’Unrae (case estere), il +54% di flotte aziendali e noleggio a breve termine. Ma sono forse ancora più significative le scelte dei privati. E la fotografia del tipo di auto acquistate dice che la «doppia cifra» premia le superutilitarie e i Suv piccoli, medi, compatti.
Hanno soprattutto un nome: Fiat Chrysler Automobiles. Il gruppo fa meglio della media, con 37.191 consegne mette a segno un +11,38% e riporta la quota al 28,31%. Lo deve proprio ai modelli che hanno trascinato il settore. E le superstar sono le new entry: Renegade e, da pochi giorni, 500X. Grazie alla prima il marchio Jeep esplode letteralmente: +388%, quota dallo 0,5 al 2%. Grazie alla seconda, l’altra auto made in Melfi , Fca rafforza la leadership nel segmento con una quota del 26%. Altrettante conferme dai best seller storici: sono Panda, 500L, Punto, Ypsilon e 500 a guidare la top ten d’inizio 2015.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Fumata quasi bianca. Positiva però non ancora abbastanza da far considerare chiusa la partita. Ieri...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La parola che il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, non voleva più nemmeno ascoltare, "lockd...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Nell’ultimo giorno utile per lo scambio dei diritti relativi all’aumento di capitale, il titolo ...

Oggi sulla stampa