Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Fattura falsa, c’è sempre frode

L’utilizzo di fatture che attestano operazioni non realmente effettuate costituisce sempre frode fiscale. Non rileva il fatto che la falsità dei documenti sia ideologica o materiale. La sanzione penale da applicare è quindi quella prevista dall’articolo 2 del dlgs n. 74/2000 e non quella di cui all’articolo 3 (frode mediante altri artifici). A stabilirlo è stata ieri la Corte di cassazione con la sentenza n. 6360/19.La vicenda vedeva un imprenditore ricorrere contro una condanna a un anno e due mesi di reclusione per il reato di dichiarazione fraudolenta mediante fatture «fatte in casa», relative a costi mai sostenuti. Gli oneri fittizi portati in deduzione ammontavano a 103 mila euro.

Davanti alla suprema corte il contribuente eccepiva che le fatture presentavano un falso materiale, in quanto autoprodotte, e non ideologico (ossia fatture vere quanto a provenienza, ma non nel contenuto, più insidiose e quindi ritenute più gravi). A fronte di questa interpretazione, secondo la difesa dell’imprenditore doveva essere applicato l’articolo 3 del dlgs n. 74/2000, che prevede tra l’altro una soglia di punibilità, e non l’articolo 2.

La tesi viene però respinta dagli ermellini, secondo cui, dopo le modifiche operate dal dlgs n. 158/2015, «il profilo distintivo tra le fattispecie di cui agli articoli 2 e 3 è rimasto quello non dell’operazione compiuta, ma del modo in cui è documentata, rilevando dunque la natura dello strumento usato per commettere la dichiarazione fraudolente». Ogni volta che viene manomessa una fattura o un altro documento avente valenza fiscale, quindi, il reato è quello di cui all’articolo 2, «essendo indifferente in tal senso che la falsificazione sia di tipo ideologico o materiale».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Almeno per ora il pericolo è scampato. Ma è difficile capire quanto ancora la rete di protezione l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Mario Draghi ha deciso di scrivere personalmente il nuovo Recovery Plan italiano. Lo farà insieme a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Gli sherpa sono al lavoro per invitare Mario Draghi nella capitale francese. Emmanuel Macron vorrebb...

Oggi sulla stampa