Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Fallimenti, criteri più soft

Più difficile fallire. Si va verso un aumento delle soglie di criticità per le imprese. Sarà sufficiente essere al di sotto di uno tre indici di allarme (fatturato, attivo patrimoniale, indebitamento) per essere messi in salvo dalle procedure concorsuali mentre attualmente è necessario essere al di sotto di tutte e tre le soglie. Sul fronte affitti è in arrivo, poi, un pacchetto di misure a tutela anche dei proprietari di immobili con affittuari morosi e un fondo per la tutela degli affitti prima casa di giovani coppie o categorie fragili che non hanno risorse per il pagamento del canone. Sono questi alcuni dei temi presenti nel pacchetto di 120 emendamenti segnalati dal gruppo 5S del Senato alla legge di conversione del decreto Sostegni. Intanto i tecnici del ministero dell’economia sono al lavoro per predisporre una serie di rinvii fiscali che troveranno sede nel decreto Sostegni bis. Tra queste misure il rinvio della maxi detrazione fiscale del 110% sulle ristrutturazioni edilizie fino al 31 dicembre 2023 (si veda ItaliaOggi del 9/4/21). Per il 110% i ministeri competenti sono al lavoro per uno snellimento delle procedure e una modifica nella direzione dell’ampliamento dei lavori che potranno usufruire del super sconto fiscale.

Pacchetto canoni di locazione. Un fondo locazioni da 25 mln di euro per il 2021 per tutelare gli immobili adibiti prima casa con la concessione di una garanzia pubblica sui canoni di locazione. La garanzia, secondo l’emendamento a firma di Daniele Pesco, 5S, può arrivare a coprire il 50% dell’importo del canone di locazione dovuto per 12 mesi nel limite dei 12 mila euro. Una misura che va nella direzione di sostegno ai proprietari di immobili con affittuari morosi è quella di prevedere una esenzione fiscale per i canoni non percepiti dal conduttore. I canoni dovranno essere autocertificati dal locatore. Per le locazioni commerciali si introduce un contributo in forma di credito d’imposta, al locatore di immobile a uso non abitativo disponibile a stralciare il credito residuo dei canoni di locazione non pagati nel periodo dall’1/1/2020 al 30 aprile 2021. Al locatore è riconosciuto credito di imposta del 50% della riduzione entro il limite di 2.500 per contratto.

Fallimento. Un aumento delle soglie economiche di fallibilità dell’azienda con la contestuale limitazione dell’incidenza. È questo il contenuto di un emendamento a firma Emiliano Fenu tra i segnalati del movimento 5S: «In questo momento critico riteniamo fondamentale venire incontro alle imprese anche allentando l’attuale normativa sui fallimenti. In particolare con un emendamento al dl sostegni, compreso nei segnalati, prevediamo l’aumento delle soglie economiche di fallibilità di un’azienda, ovvero fatturato, attivo patrimoniale, livello di indebitamento, e ne limitiamo l’incidenza».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Vogliono trasformare Wall Street nella loro foresta di Sherwood. E per mantenere la promessa di rub...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il cloud sovrano dove migrare i dati informatici della Pubblica amministrazione sarà gestito solo ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Se fosse ancora necessario, nelle prossime settimane dal palazzo più importante della giustizia it...

Oggi sulla stampa