Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Expo, i vigili a rapporto

Entro il 27 aprile dovrà essere chiaro il quadro delle risorse da destinare alla prevenzione incendi di Expo 2015; le direzioni regionali e provinciali dei vigili del fuoco dovranno infatti rendere note le disponibilità di personale che potrà essere inviato alla direzione lombarda e al comando dei vigili del fuoco di Milano. È quanto chiede, forse un po’ tardivamente, il Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile (direzione centrale dell’emergenza e del soccorso tecnico) del Ministero dell’interno con la circolare trasmessa il 21 aprile. L’obiettivo è quello di avviare una indagine conoscitiva ai fini dell’organizzazione dei compiti istituzionali di prevenzione incendi per l’imminente avvio di Expo 2015. La materia della prevenzione incendi è affidata alla competenza esclusiva del Ministero dell’interno, che la esercita attraverso il Dipartimento e il Corpo nazionale; conseguentemente quando si tratta di fare fronte ad esigenze di prevenzione legate a grandi eventi è dal Ministero dell’interno che parte l’attività di coordinamento. L’obiettivo è quello di integrare il dispositivo di soccorso già messo a punto dalla Direzione regionale dei vigili del fuoco della Lombardia e dal Comando di Milano. Il target della richiesta è specificato nella circolare ed è quello di inviare presso la regione Lombardia circa 150 capi squadra e dieci sostituti direttori e/o ispettori antincendio. Per fare ciò il Ministero dell’interno, nella circolare, inviata a tutte le articolazioni regionali e provinciali d’Italia, ha chiesto di conoscere, in termini esclusivamente quantitativi, il numero di personale con la qualifica di Capo squadra che è disponibile ad essere assegnato temporaneamente presso alcuni comandi della Lombardia. Ad oggi nel territorio della provincia di Milano, oltre al Comando provinciale di Milano sono presenti cinque distaccamenti di città, compreso il Distaccamento aeroportuale di Linate, e 11 distaccamenti di provincia oltre a otto distaccamenti provinciali con personale discontinuo. Il personale vigili del fuoco di Milano e dei distaccamenti è in totale di 1.200 persone, suddiviso in turni di servizio al fine di assicurare il soccorso alla popolazione 24 ore su 24. Nella circolare si specifica che i risultati di questa indagine saranno tra i parametri presi in considerazione nella definizione delle esatte modalità di invio. Nella comunicazione trasmessa ai diversi comandi si precisa che il personale che parteciperà alla ordinaria attività di soccorso, al dispositivo di vigilanza e soccorso, in orario straordinario, connesso con la manifestazione Expo 2015 e ai servizi incentivati che avranno luogo nella provincia di assegnazione usufruirà di trattamento di missione e che il vitto e l’alloggio saranno assicurati presso i comandi lombardi. Le informazioni dovranno essere raccolte entro il 27 aprile.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sono sessantasei i fascicoli di polizze infortuni in favore dei dirigenti di cui si sono perse le tr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Questo shock senza precedenti potrebbe causare qualche vittima tra le banche». Un Ignazio Visco i...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Non sarà possibile avere il Recovery Fund in funzione dal primo gennaio 2021 e anche il Bilancio ...

Oggi sulla stampa