Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Euronext, via al polo europeo con Borsa Italiana

Il ceo di Euronext Stéphane Boujnah aveva detto in un’intervista al Corriere che l’acquisizione di Borsa Italiana si sarebbe conclusa entro i primi sei mesi del 2021. Ieri il gruppo europeo ha annunciato il completamento dell’operazione, per un valore di 4,4 miliardi di euro. E nozze siano: Piazza Affari è entrata nel gruppo che gestisce i mercati di Parigi, Amsterdam, Bruxelles, Oslo, Lisbona e Dublino. Contemporaneamente Cdp Equity e Intesa Sanpaolo (partner di Euronext nell’operazione) hanno fatto il loro ingresso come azionisti nel gruppo con la sottoscrizione di un collocamento privato rispettivamente di 5,6 milioni di euro e di 1 milione, per un totale di 579 milioni. Cdp ha acquisito il 7,3% del capitale di Euronext, al pari della corrispettiva francese, Intesa l’1,3%. Con l’ingresso di Milano, l’Italia sarà il primo contributore del gruppo e, spiega il ceo, «il mandato di Euronext è finanziare l’economia reale e connettere le economie locali con il mercato unico». L’operazione, ha detto Pierpaolo Di Stefano, chief investment officer e ceo di Cdp Equity, «oltre a generare sinergie porterà significativi benefici ai risparmiatori e alle imprese italiane, soprattutto pmi, che potranno accedere a un unico pool di liquità paneuropeo». Sul closing è intervenuto anche l’attuale ad di Borsa, Raffaele Jerusalmi, che ha definito l’operazione «un traguardo importante per Borsa Italiana e la comunità finanziaria italiana».

Al momento non è noto il piano industriale: il ceo Boujnah e il cfo Giorgio Modica hanno detto che inizieranno a lavorarci «sin da oggi» (ieri per chi legge, ndr) e che verrà reso noto nel quarto trimestre. Si sa che tutte le funzioni e le sedi di Piazza Affari rimarranno in Italia e al contempo verrà trasferito in Italia il data center principale del gruppo, che si trova a Londra. Euronext ha infatti stretto un accordo con Aruba S.p.a per la migrazione nel suo Global Cloud Data Center di Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo. La prima parte del trasferimento è prevista per il 2022 e la migrazione dei mercati di Borsa Italiana sulla piattaforma del gruppo Optiq dovrebbe essere finalizzata entro il 2023.

Il gruppo

Piazza Affari insieme ai mercati di Parigi, Amsterdam, Bruxelles, Oslo, Lisbona e Dublino

Boujnah è poi tornato nuovamente sul tema dell’autonomia e della rappresentanza che avrà Piazza Affari all’interno del gruppo. Al momento è stato nominato l’italiano Pietro Novelli nel Consiglio di Sorveglianza, di cui diventerà presidente, e l’11 maggio verrà proposta all’Assemblea degli azionisti la chief risk officer di Cdp Alessandra Ferone, come membro in rappresentanza dell’azionista. Inoltre nel managing board e nell’extended managing board entreranno i ceo di Borsa Italiana e della controllata Mts.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Le previsioni della Commissione europea sull’economia dell’Unione e dell’Italia rappresentano ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Con un coordinamento esemplare, le due maggiori economie mondiali hanno rilasciato una "doppietta" d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il 2021 offre un parziale esonero contributivo, pari a un massimo 3mila euro, a lavoratori autonomi ...

Oggi sulla stampa