Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Etihad, lascia Hogan. Per Alitalia vertice Calenda-Gubitosi

Mentre il socio emiratino Etihad prepara la sostituzione del numero uno, James Hogan, che lascerà il gruppo da luglio, il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, incontra per mezz’ora Luigi Gubitosi, da qualche giorno commissario straordinario di Alitalia (insieme a Enrico Laghi e Stefano Paleari) per fare il punto.

I temi più caldi del dossier sono: il bando per le manifestazioni di interesse ad acquistare la ex compagnia di bandiera; la rinegoziazione di alcuni contratti onerosi (a cominciare da quelli relativi all’assicurazione del carburante e al leasing degli aerei); i tagli al costo del lavoro. Proprio quest’ultimo argomento sarà domani al centro dell’incontro tra i commissari e i sindacati: il segretario della Cisl, Annamaria Furlan, chiede «un piano industriale importante, ma anche un progetto di alleanze forte, oltre a una politica di riorganizzazione del lavoro che guardi con occhio attento anche alle tante professionalità». Parole condivise da Nino Cortorillo, segretario nazionale della Filt-Cgil, che spiega: «Vorremmo conoscere i dettagli della situazione economica attuale dell’azienda. E poi chiederemo ai commissari come intendano assicurare la continuità operativa dei voli, anche contando sul finanziamento ponte dello Stato (da 600 milioni, ndr )». Una ventata di ottimismo arriva dall’ex presidente della compagnia, Luca Cordero di Montezemolo: «Alitalia si salva? Sicuro, si deve».

Mentre in Italia Gubitosi, Laghi e Paleari provano a salvare Alitalia dal fallimento, ad Abu Dhabi il socio Etihad (che ha il 49% di azioni Alitalia) accelera sul riassetto dei vertici. La compagnia araba ha nominato Ray Gammell «amministratore delegato ad interim», confermando l’uscita di James Hogan dal 1° luglio. Ricky Thirion sarà, invece, il nuovo direttore finanziario al posto di James Rigney. Una revisione strategica imposta agli emiri dal precipitare della crisi Alitalia.

Un’altra novità importante, e un altro addio, arriva da Alitalia. Alessio Vinci ha deciso di lasciare l’incarico di responsabile delle comunicazione ella compagnia. Lo rende noto la stessa azienda, ringraziandolo per il lavoro svolto. Vinci a sua volta ringrazia Montezemolo, «per avermi dato questa straordinaria opportunità professionale».

Francesco Di Frischia

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Anche Mediobanca si allinea al trend generale del credito e presenta risultati di tutto rilievo, bat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il Gruppo Arvedi rivendica, oltre al completo risanamento di uno dei siti più inquinati d’Italia ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il premier Mario Draghi ha un’idea verde per la siderurgia italiana, che fa leva sui miliardi del ...

Oggi sulla stampa