Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Etihad caccia l’ad Alitalia in crisi il colpo fatale

È la fine di una storia d’amore durata più di 10 anni. James Hogan, capo indiscusso (fino al 2016) di Etihad, viene accompagnato (nemmeno troppo gentilmente) alla porta per lasciare la poltrona a Ray Gammell, nominato ieri dagli emiri, amministratore delegato “provvisorio”. Una fine che appare turbolenta se si guarda ai modi ma soprattutto ai tempi. La data decisa da Abu Dhabi cade proprio nel primo giorno utile del periodo molto largo (di sei mesi) preventivato qualche mese fa dallo stesso Hogan per l’uscita. Un addio previsto «per la seconda parte del 2017». Invece, con un inatteso colpo secco, è arrivata la lettera del presidente del gruppo, Mohamed Mubarak Fadhel al Mazrouei: Hogan lascia il primo luglio, senza sconti. Colpa, probabilmente, delle due figuracce che hanno offuscato il marchio Etihad nel mondo dell’aeronautica: il fallimento di Alitalia e la crisi pesantissima di Air Berlin, anch’essa a un passo dal baratro.

Lucio Cillis

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa