Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Eni, perdita netta di 790 mln. Cresce la produzione (+3,4%). Descalzi: confermiamo la guidance 2016

Eni chiude i conti del primo trimestre con una perdita di 790 milioni di euro (contro l’utile di 0,83 miliardi dello stesso periodo dell’anno scorso) e una riduzione del cash flow a 1,27 miliardi, -56% rispetto allo stesso periodo del 2015.
A pesare il calo dei prezzi del greggio. Il gruppo conferma il taglio degli investimenti per l’anno in corso del 20%.
La produzione è invece cresciuta del 3,4% a 1,75 milioni di barili al giorno. L’indebitamento finanziario netto al 31 marzo di quest’anno è pari a 12,21 miliardi, con una riduzione di 4,65 miliardi rispetto al 2015 per effetto del closing dell’operazione Saipem.
Nel primo trimestre 2016, “in uno scenario di acuta debolezza dei prezzi delle commodity – commenta l’a.d. Claudio Descalzi -, Eni ha conseguito importanti risultati nell’esecuzione della strategia di crescita organica, selezione dello spending e incremento dell’efficienza”. I risultati, prosegue, “ci consentono di confermare le guidance 2016, con particolare riferimento al contenimento del 20% dei capex, al loro finanziamento organico in uno scenario di 50 dollari e al controllo del leverage, oggi tra i più bassi dell’industria”.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un voluminoso dossier, quasi 100 pagine, per l’offerta sull’88% di Aspi. Il documento verrà ana...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La ripresa dell’economia americana è così vigorosa che resuscita una paura quasi dimenticata: l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora prima che l’offerta di Cdp e dei fondi per l’88% di Autostrade per l’Italia arrivi sul ...

Oggi sulla stampa