Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Energie rinnovabili, l’Italia nel club dei virtuosi

Questa volta siamo tra i Paesi che hanno fatto i compiti a casa: l’Italia ha già raggiunto l’obiettivo al 2020, e lo ha superato, di energia prodotta da fonti rinnovabili. Ed è l’unica grande economia europea ad esserci riuscita. Perché né la Francia, la Germania o la Gran Bretagna hanno ancora raggiunto il target, che a livello Ue è del 20% poi declinato in misura diversa da Paese a Paese. La fotografia al 2017 è stata scattata da Eurostat. Per l’Italia, seconda manifattura d’Europa, la percentuale di energia verde sul consumo finale è stata pari al 18,3% rispetto all’obiettivo al 2020 pari al 17%. Gli altri Paesi con la maglia rosa sono la Svezia, la Finlandia, la Danimarca, l’Estonia, la Croazia, la Lituania, la Romania, la Bulgaria, la Repubblica Ceca e l’Ungheria. Mentre sono ancora lontani dagli obiettivi nazionali l’Olanda, la Francia, l’Irlanda, il Regno Unito, il Lussemburgo, la Polonia e il Belgio. I nuovi obiettivi europei al 2030 alzano l’asticella al 32% mentre l’Italia nel Piano energia e clima, presentato il 9 gennaio scorso, ha indicato il 30%. Il motivo lo ha spiegato allora il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa: il 32% si tradurrebbe in «un gap di investimenti con una perdita di competitività rispetto ad altri Paesi con obiettivi diversi». Restiamo comunque tra i virtuosi, tanto più che il governo ha annunciato l’addio al carbone entro il 2025.

Francesca Basso

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un voluminoso dossier, quasi 100 pagine, per l’offerta sull’88% di Aspi. Il documento verrà ana...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La ripresa dell’economia americana è così vigorosa che resuscita una paura quasi dimenticata: l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora prima che l’offerta di Cdp e dei fondi per l’88% di Autostrade per l’Italia arrivi sul ...

Oggi sulla stampa