Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Energia, Italgas servirà 560mila utenze a Torino

Italgas si aggiudica la distribuzione gas di Torino e di parte dell’hinterland. Il gruppo guidato da Paolo Gallo ha infatti portato a casa la gara per la gestione del servizio di distribuzione del gas naturale, per i prossimi 12 anni, nell’ambito territoriale “Torino 1”, che comprende per l’appunto il capoluogo piemontese e i comuni di Moncalieri, Grugliasco, Rivoli, Rivalta di Torino e Nichelino.

Grazie all’aggiudicazione dell’Atem che il gruppo già gestiva e che è composto da circa 560mila utenze, Italgas potrà dare continuità all’organizzazione del servizio nel suo territorio di elezione e, soprattutto, attivare un piano di investimenti per circa 330 milioni di euro.

Il piano produrrà un significativo effetto sul Pil locale e consentirà di creare 3mila nuovi posti di lavoro nell’indotto. Inoltre, l’estensione del servizio in nuovi territori permetterà alle utenze interessate importanti risparmi in bolletta che il gruppo stima complessivamente, nei 12 anni della concessione, in oltre 50 milioni di euro, grazie al minor costo del gas naturale rispetto agli altri combustibili usati oggi.

Gli investimenti previsti da Italgas per il territorio serviranno, tra l’altro, a garantire il completo ammodernamento di 340 chilometri di reti, oltre 600 impianti intermedi che saranno dotati di sistemi di monitoraggio e telecontrollo. E ancora, la posa di oltre 40 chilometri di nuove condotte e il potenziamento di circa 15 chilometri di rete per raggiungere aree non ancora servite, al fine di rendere disponibile il metano a circa 4.500 nuove utenze, ma anche la sostituzione di 215 mila misuratori tradizionali con misuratori di ultima generazione.

«L’aggiudicazione dell’Atem Torino 1 – ha spiegato l’ad della consociata Italgas Reti, Pier Lorenzo Dell’Orco – è un risultato importante sia per il gruppo, che si conferma nella città che le ha dato i natali quasi due secoli fa, sia per il territorio che beneficerà di 330 milioni di investimenti concentrati perlopiù nei primi anni della concessione. Un piano che, oltre ad assicurare un importante effetto moltiplicatore sull’economia locale, garantirà rilevanti benefici ambientali grazie a una riduzione complessiva delle emissioni di CO2 e polveri sottili. Dopo gli Atem Torino 2, Valle d’Aosta e Belluno, questa quarta gara aggiudicata a Italgas fa lievitare a circa un miliardo di euro il valore complessivo degli investimenti in programma nei territori interessati».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Intervista ad Alessandro Vandelli. L'uscita dopo 37 anni nel gruppo. I rapporti con gli azionisti Un...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

I gestori si stanno riorganizzando in funzione di una advisory evoluta che copra tutte le problemati...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non far pagare alle aziende i contributi dei neo assunti per due anni. È la proposta di Alberto Bom...

Oggi sulla stampa