Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Enel resiste all’effetto pandemia Ricavi a 65 miliardi, margini stabili

L’impatto della pandemia si sente soprattutto sui ricavi, mentre i margini economici restano invariati, sui livelli del 2019. Si tratta dei primi numeri del bilancio dell’Enel, il gruppo energetico guidato dal ceo Francesco Starace, che ieri (sotto la presidenza dell’avvocato Michele Crisostomo) ha tenuto il suo consiglio di amministrazione per esaminare i dati preliminari relativi al 2020.

I ricavi dello scorso esercizio sono stati di 65 miliardi di euro, in diminuzione di 15,3 miliardi (-19,1%) rispetto agli 80,3 miliardi dei dodici mesi precedenti. A pesare, come prevedibile, sono state le minori vendite di gas ed energia elettrica in Spagna e in Italia. In linea con il 2019 invece il margine operativo lordo ordinario (ebitda) a quota 17,9 miliardi, secondo le attese degli analisti finanziari. In particolare sono cresciuti gli apporti di Enel Green Power e della generazione termoelettrica e del trading. Il margine operativo lordo che include gli effetti delle operazioni straordinarie (i costi sostenuti per l’epidemia, gli adeguamenti dei valori dei magazzini e le ristrutturazioni) scende però a 16,8 miliardi di euro (17,7 nel 2019).

Il consiglio del gruppo energetico ha anche preso in esame l’indebitamento finanziario netto, che a fine 2020 è stato di 45,4 miliardi, «in miglioramento rispetto alle attese».

Sempre alla data di fine dicembre l’Enel impiegava complessivamente 66.717 persone, in lieve calo rispetto ai 68.253 addetti dell’anno prima. Non potevano che essere in diminuzione, causa pandemia, anche i volumi di elettricità prodotti, scesi dai 229 terawattora del 2019 ai 207,1 terawattora dello scorso anno.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La nuova autorità nasce il mese prossimo con l'obiettivo di colpire i traffici illeciti. Leggi ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Alle imprese italiane che hanno fatto ricorso alle moratorie previste dall’articolo 56 del decret...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Una spinta, sia pure indiretta, a una più complessiva riforma della riscossione (cui peraltro il G...

Oggi sulla stampa