Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Ema, una batosta per Milano

L’Ema, l’Agenzia europea per il farmaco, dopo la Brexit, si trasferirà da Londra ad Amsterdam. Milano, dopo aver prevalso nella votazione precedente, al ballottaggio non è riuscita ad andare oltre il pareggio. Così, la sorte ha potuto premiare la capitale dell’Olanda. Il sorteggio a Bruxelles, sotto la vigilanza della presidenza dell’Estonia, è avvenuto con la scelta fra due buste chiuse.

«Una candidatura solida sconfitta solo da un sorteggio.

Che beffa!», ha commentato il premier Paolo Gentiloni. «Tutto regolare ma non così normale», ha espresso così la sua amarezza il sindaco di Milano, Giuseppe Sala. «È il paradigma di un’Europa che non sa decidere», ha detto il presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni.

Milano al primo turno aveva ottenuto 25 punti. Amsterdam e Copenaghen 20 punti. Al secondo turno Milano ha preso 12 punti. Amsterdam 9 punti. Infine al ballottaggio è stato un 13 pari. Milano con l’Ema perde l’opportunità di un indotto economico calcolato in oltre 1,5 miliardi.

Parigi è riuscita ad ottenere l’assegnazione dell’Autorità bancaria europea (Eba), la seconda agenzia con sede a Londra a dover essere ricollocata dopo la Brexit. Il risultato anche in questa occasione è stato conseguito per sorteggio ai danni di Dublino. La città favorita alla vigilia del voto, secondo molti osservatori, era Francoforte. È arrivata terza.

Franco Adriano

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il virus ci ha cambiati profondamente. Ma non è chiaro come. Quali effetti lascerà su di noi, sull...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

II lavoratori messi in ginocchio dalla crisi tornano in piazza. Ministro Orlando, qual è il piano d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora caos sulla tassazione dei compensi derivanti dai contratti decentrati. Il balletto tra tassaz...

Oggi sulla stampa