Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Effetto deflativo quasi sfiorato

La mediazione obbligatoria è servita a ridurre il contenzioso nelle aule dei tribunali. Parola del primo presidente della Corte di cassazione, Ernesto Lupo, che nella sua relazione di inaugurazione dell’anno giudiziario ha giudicato l’istituto, ormai azzoppato dalla Corte costituzionale, idoneo «a favorire una riduzione della durata dei processi civili attraverso la rimozione della principale causa di tale fenomeno, comunemente individuata nell’incapacità del nostro sistema giudiziario di far fronte a una domanda di giustizia in costante crescita».

Secondo Lupo, la brevità del periodo in cui la normativa ha avuto applicazione «non ha consentito di verificare appieno la fondatezza di tali auspici, soprattutto con riguardo alle controversie in materia di condominio e risarcimento del danno da circolazione di veicoli e natanti, per le quali l’obbligo della mediazione è entrato in vigore soltanto il 20 marzo 2012». Ma, commentando i dati statistici forniti dal ministero della giustizia, il presidente della Cassazione ha sottolineato che il procedimento ha avuto ampia applicazione non solo nelle controversie, come quelle in materia di diritti reali (19,3% dei casi), locazione (12,7% dei casi), divisione (5,6% dei casi), successioni ereditarie (3,3% dei casi), «in cui il raggiungimento di un accordo tra le parti è agevolato dalla natura personale dei rapporti intercorrenti tra le parti e dal carattere non seriale degli interessi coinvolti», ma anche nelle controversie che, come quelle in materia di contratti bancari (9,1% dei casi) e assicurativi (8,3% dei casi), «investono prevalentemente rapporti di massa». L’efficacia deflativa dell’istituto, inoltre, trova conferma, secondo Lupo, «nella constatazione che, là dove le parti vi hanno fatto ricorso, esso si è rivelato realmente capace di favorire una soluzione conciliativa della controversia», avendo condotto a una definizione concordata nel 46,4% dei casi in cui entrambe le parti sono comparse.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Ultimo miglio con tensioni sul piano italiano per il Recovery Fund. Mentre la Confindustria denuncia...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le diplomazie italo-francesi sono al lavoro con le istituzioni e con le aziende di cui Vivendi è un...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La tempesta del Covid è stata superata anche grazie alla ciambella di salvataggio del credito, ma o...

Oggi sulla stampa