Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Easyjet, l’Italia al centro

Easyjet continua a investire in Italia e punta nel 2018 a raggiungere 18,4 milioni di passeggeri: lo ha annunciato il direttore per l’Italia, Frances Ouseley, facendo il punto sui futuri investimenti. «Continuiamo a investire in Italia e in Europa: abbiamo chiuso il 2017 con una crescita dei passeggeri del 9% rispetto all’anno precedente».

Quello italiano è un mercato chiave per la compagnia britannica.

Sono previsti 43 nuovi collegamenti, che porteranno la scelta a disposizione dei passeggeri a 222 destinazioni. Sono 27 le nuove rotte in vendita dal 12 dicembre, che si aggiungono ai 16 collegamenti già annunciati per la stagione estiva 2018. In particolare, a Venezia e Napoli Capodichino saranno di base tre nuovi aeromobili A320.

Milano Malpensa, la più grande base easyJet nell’Europa continentale, rimane al centro del progetto strategico con un incremento dell’investimento pari al 5% dei posti. Inoltre crescerà il numero dei nuovi velivoli A320 a 186 posti che sostituiscono gli A319 a 156 posti. Saliranno a 8,4 milioni i posti a disposizione nel 2018 per un totale di 63 collegamenti. Le nuove destinazioni saranno nove: Vienna, Faro, Pula, Stoccolma, Granada, Santiago de Compostela, Fuerteventura, Lublino, Berlino Tegel.

«Crediamo che il nostro modello sia sempre più vincente», ha affermato Ouseley. «Per quanto riguarda il trend di consolidamento nel settore, la nostra solidità patrimoniale ci permette di cogliere le opportunità che si presentano: lo abbiamo dimostrato con l’operazione Air Berlin». Easyjet partecipa all’attività di cessione di Alitalia: «La nostra offerta è la migliore, perché il problema di Alitalia è la perdita di soldi nel breve e corto raggio. Sul corto e medio raggio noi siamo competitivi. In questo siamo vincenti. Il lungo raggio può farlo chiunque».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un balzo in avanti. In parte previsto, ma che comunque apre una prospettiva diversa rispetto al pess...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Decontribuzione dal 50 al 100% per i lavoratori che usciranno dalla cassa integrazione del settore t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dica la verità, senatrice Bongiorno, ma la Lega vuole davvero i fondi del Recovery che sono legati ...

Oggi sulla stampa