Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Dps, obblighi snelli ma non troppo

di Antonio Ciccia  

Semplificazioni a metà del Dps privacy (Documento programmatico sulla sicurezza). La possibilità di autocertificazione, prevista dal dl sviluppo (convertito nella legge 12 luglio 2011, n. 106, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, serie generale, n. 160 del 12/7/2011), lascia fuori molti trattamenti ed espone le imprese al dilemma se semplificare rischiando false dichiarazioni o se continuare a fare il documento programmatico sulla sicurezza. In ogni caso non sembra scongiurato il ricorso a consulenze. Anche il garante, tra l'altro, ha bocciato le semplificazioni del decreto sviluppo, perché hanno la portata di svuotare il codice della privacy per interi settori e in particolare per le imprese. Da qui la richiesta di inversione di rotta, formulata anche nella relazione per il 2010 del presidente Francesco Pizzetti: vanno rivisitate le disposizioni che eliminano il consenso per le comunicazioni di dati tra aziende del medesimo gruppo e che definiscono le finalità amministrativo/contabili, per le quali si è esonerati dalla stesura del documento programmatico sulla sicurezza. Ma vediamo in dettaglio le novità apportate al codice della privacy dal decreto 70/2011, comprese le liberalizzazioni del marketing cartaceo e nel settore della commercializzazione a distanza di servizi finanziari.

Persone giuridiche. Viene inserito all'articolo 5 del codice della privacy il comma 3-bis, in base al quale il trattamento dei dati personali relativi a persone giuridiche, imprese, enti o associazioni effettuato nell'ambito di rapporti intercorrenti esclusivamente tra i medesimi soggetti per le finalità amministrativo-contabili, non è soggetto all'applicazione del codice. I dati delle aziende e imprese sono fuori dal campo di applicazione della legge sulla privacy.

Curriculum. A chi invia spontaneamente un curriculum non va fatta l'informativa (articolo 13 del codice della privacy), che è rinviata al primo contatto successivo. Coerentemente si dispone che non ci vuole il consenso per trattare i dati contenuti nei curricula e questo con riferimento anche ai dati sensibili.

Gruppi. Non ci vuole il consenso dell'interessato per la comunicazione di dati tra società, enti o associazioni con società controllanti, controllate o collegate o con società sottoposte a comune controllo, e anche tra consorzi, reti di imprese e raggruppamenti e associazioni temporanei di imprese con i soggetti a essi aderenti, per le finalità amministrativo contabili; agli interessati la possibilità di comunicazione deve essere resa nota con l'informativa. Sono interessati dalla norma i consorzi, associazioni temporanee di imprese, joint venture, reti d'impresa e così via. L'obiettivo è di semplificare i trattamenti effettuati per le esigenze operative delle imprese, che hanno rapporti di controllo e di collegamento.

Registro per il marketing cartaceo. Completa il quadro delle novità l'inserimento del marketing postale nell'alveo del marketing telefonico. Con una integrazione all'articolo 130 del codice si prevede che il trattamento dei dati per finalità promozionali mediante l'impiego della posta cartacea è consentito di diritto nei confronti di chi non abbia esercitato il diritto di opposizione mediante l'iscrizione dei suoi dati nel registro pubblico delle opposizioni, tenuto dalla Fondazione Bordoni. Con la modifica in commento si consente, purché non sia stato esercitato il diritto di opposizione, il trattamento dei dati contenuti negli elenchi telefonici, a fini di invio di materiale pubblicitario anche mediante l'utilizzazione della posta cartacea.Con altra modifica (all'articolo 67-sexies decies del Codice del consumo, dlgs 206/2005), relativo alla commercializzazione a distanza di servizi finanziari ai consumatori, è stato reso possibile un ulteriore trattamento dei dati contenuti negli elenchi telefonici pubblici, ammesso in questo settore sempre senza consenso del privato, non iscritto nel registro delle opposizioni.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non deve essere stato facile occupare la poltrona più alta della Bce nell’anno della peggiore pes...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Prelios Innovations e Ibl Banca (società attiva nel settore dei finanziamenti tramite cessione del ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La pandemia ha spinto le famiglie italiane a risparmiare di più. E questo perchè il lockdown e le ...

Oggi sulla stampa