Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Dossier Alitalia, al via l’indagine conoscitiva in Senato

Si svolgerà in tre giorni l’indagine conoscitiva del Senato su Alitalia, tra martedì 15 e giovedì 17 maggio. L’audizione dei commissari di Alitalia è fissata per il 17 maggio. La decisione è stata presa dalla commissione speciale di 27 senatori che esamina gli atti urgenti del governo .
La commissione ha all’esame in sede referente il decreto legge del 27 aprile con il quale il governo ha prolungato di sei mesi, per la seconda volta, il termine per «l’espletamento» delle procedure di cessione della compagnia fino al 31 ottobre prossimo. Inoltre il decreto fissa al 15 dicembre prossimo la data per la restituzione allo Stato dell’«intero finanziamento» pubblico di 900 milioni di euro, concesso l’anno scorso in due tranche alla compagnia in stato d’insolvenza. Sul prestito Alitalia deve pagare interessi di circa il 10% annuo.
Il relatore del decreto, Mario Turco (M5S), afferma che «c’è l’esigenza di maggiore trasparenza sull’andamento di Alitalia e sulla gestione dei commissari. Non ci sono bilanci, non ci sono dati ufficiali». La compagnia continua ad avere risultati negativi (si stima una perdita di gestione di almeno 500 milioni nel 2017) mentre il settore del trasporto aereo fa profitti record. Secondo l’Enac nei primi tre mesi di quest’anno i passeggeri negli scali italiani sono aumentati del 6,4% a 35,45 milioni.
La richiesta di trasparenza è motivata in relazione all’indagine aperta dalla Commissione Ue per il sospetto di aiuti di Stato. La prima audizione sarà l’Enac, il 15 maggio, i sindacati il 16 maggio. Verrà ascoltato anche il ministero dello Sviluppo economico. Infine i commissari, Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari, che – spiega Turco – «hanno dato come disponibilità il 17 maggio».
Turco sottolinea anche la mancata pubblicazione delle relazioni trimestrali che i commissari per legge devono predisporre. In base a una variazione alla legge Marzano in vigore dal 20 ottobre 2012, l’articolo 61 del Decreto legislativo 8 luglio 1999, n. 270, afferma: «2. Il commissario straordinario presenta ogni tre mesi al ministro dell’Industria una relazione sull’andamento dell’esercizio dell’impresa e sulla esecuzione del programma». E aggiunge: «4. Le relazioni sono sottoposte al parere del comitato di sorveglianza. Copia delle medesime e del parere del comitato è depositata entro tre giorni dal commissario presso la cencelleria del tribunale, ove qualunque interessato può prenderne visione ed estrarne copia. (…)».
Alitalia è commissariata il 2 maggio 2017. Nessuna trimestrale è stata pubblicata. Il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda ha affermato via twitter, due giorni fa: «Firmato atto di indirizzo a commissari Alitalia che prescrive pubblicazione dati trimestrali economici e finanziari». In realtà è la legge a prescrivere la pubblicazione.
Dal primo giugno Alitalia non farà più voli da Torino a Napoli. La società di gestione dell’aeroporto di Torino, Sagat, parla di «scelta incomprensibile», mentre Blue Air aumenta le frequenze e easyJet entrerà su questa rotta dal 3 settembre.

Gianni Dragoni

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Nelle stesse ore in cui i contagi da coronavirus nel Regno Unito, in Spagna e la Francia crescono a ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Superato lo scoglio di referendum ed elezioni regionali il governo prova a stringere sulla riprivati...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

In un contesto incertissimo per quanto riguarda le trattative tra Bruxelles e Londra su un futuro ac...

Oggi sulla stampa