Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Dividendi light a San Marino

Stop al segreto bancario. Ma anche nuove disposizioni per il trattamento fiscale di dividendi, interessi e canoni che saranno imponibili nello stato in cui è residente il percipiente. E se il beneficiario del reddito è una società diversa da una società di persone che detiene una partecipazione nel soggetto che distribuisce i dividendi, la ritenuta alla fonte sarà pari a zero. Senza dimenticare l’imposta sul reddito delle persone fisiche, giuridiche e delle imprese individuali per cui è stata messa nero su bianco la necessità di evitare la doppia imposizione. È il futuro delle relazioni fiscali tra Italia e San Marino all’indomani del voto con cui il senato di Roma ha approvato definitivamente l’accordo contro le doppie imposizioni, sanando un buco normativo durato più di 11 anni. «L’approvazione dell’intesa apre una fase nuova che vedrà intensificarsi gli sforzi per il raggiungimento di importanti traguardi, primo fra tutti l’uscita dalla black list italiana», ha spiegato il segretario di stato per gli affari esteri del Titano, Pasquale Valentini. «Si è trattato di un lungo e costante lavoro lungo la strada della trasparenza, in cui l’intero paese ha dimostrato di saper accettare un cambio di mentalità». La nuova legge, in vigore dal 1° gennaio 2014, modifica il precedente accordo bilaterale del 2002, promuovendo un meccanismo di scambio di informazioni disegnato secondo gli standard Ocse. Inoltre, il senato ha approvato un odg proposto dal M5S che impegna il governo a adottare alcune iniziative per monitorare il traffico di capitali con San Marino. Tra queste, quali e quante sono le società costituite sul Titano che percepiscono utili o dividendi o canoni o interessi di origine italiana; e quali le società costituite a San Marino che a loro volta siano partecipate o controllate da società di un altro stato.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non ha tempi, non ha luoghi, non ha obbligo di reperibilità: è lo smart working di ultima generazi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Sono entusiasta di essere stato nominato ad di Unicredit, un’istituzione veramente paneuropea e ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il primo annuncio è arrivato all’ora di pranzo, quando John Elkann ha rivelato che la Ferrari pre...

Oggi sulla stampa