Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Deutsche Bank, Zurich a un passo dall’acquisto della rete dei consulenti

Va al rush finale la cessione della rete di consulenti di Deutsche Bank Financial Advisors, un network storico nel settore dei promotori che un tempo era chiamato Finanza&Futuro. E un compratore favorito si starebbe profilando all’orizzonte: cioè il gruppo elvetico Zurich.

Una decisione finale da parte della branch italiana di Deutsche Bank potrebbe essere presa nel fine settimana con la concessione di un’esclusiva. Tanto che l’altro ieri si è tenuto il consiglio di gestione e ieri il consiglio di sorveglianza di Deutsche Bank Italia.

L’opzione di Zurich sembrerebbe, al momento, la favorita. Il gruppo svizzero, affiancato dall’advisor Rothschild, avrebbe messo sul piatto l’offerta economicamente più vantaggiosa. Sarebbe anche stato presentato il piano industriale che prevede che Zurich acquisisca, a breve, la licenza bancaria in Italia, necessaria per l’operazione.

Alla finestra, per un possibile rientro in partita, è Mediobanca, che era data favorita fino a qualche giorno fa. Proprio ieri l’amministratore delegato Alberto Nagel, in occasione della presentazione dei dati di bilancio, ha spiegato che Mediobanca continuerà a «monitorare le attività sul mercato» e a «guardare tutti i dossier». In campo resta anche Allianz, che avrebbe come advisor Kpmg. Il gruppo tedesco, secondo i rumors, starebbe riflettendo su un possibile rilancio. Infine anche il Credit Agricole ha presentato un’offerta per la rete di consulenti di Deutsche Bank, assistito da Jp Morgan.

Nato come Finanza & Futuro Banca nel 1986, il network di consulenti è stato acquisito da Deutsche Bank nel 1995. Nel 2018 la rete di consulenti finanziari ha preso poi il nome di Db Financial Advisors. Attualmente conta circa 1.100 consulenti e ha masse in gestione per oltre 17 miliardi di euro.

Si tratta di una partita, dove la variabile prezzo (la valutazione potenziale sarebbe, secondo i rumors, di 350-400 milioni di euro) ha una valenza, ma non dominante. Altre variabili sono infatti in gioco. Nell’operazione di cessione ci sarebbe sul tavolo il trasferimento di un portafoglio crediti, mutui sui clienti del ramo promotori finanziari. Si tratta di volumi per circa 800 milioni di euro.

Da tenere in considerazione c’è poi anche la preferenza dei maggiori area manager della rete di Deutsche Bank Financial Advisors, un fattore che sarà fondamentale per raggiungere l’accordo finale con il compratore.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il terzo polo? Non è un'ossessione. Banco Bpm in saluto. Balliamo anche da soli. Leggi l'artico...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Lo studio della School of Management del Politecnico. Il virus ha certamente favorito l'uso del den...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Prende corpo il progetto di allargare l’Ape sociale e renderla strutturale, come forma per antici...

Oggi sulla stampa