Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Deutsche Bank, dilemma Russia

Idirigenti di Deutsche Bank vorrebbero espandere le operazioni in Russia, nonostante alcuni passi falsi compiuti in passato che l’avevano portata al pagamento di forti sanzioni. Al contrario, secondo quanto risulta all’agenzia Dow Jones Newswires, i controllori esterni che sovrintendono ai controlli antiriciclaggio hanno sollecitato l’istituto tedesco a chiudere completamente le attività locali.

In ottobre i controllori indipendenti nominati dal Dipartimento servizi finanziari dello Stato di New York avevano riferito che le misure per migliorare i controlli non erano sufficienti ad appianare i grandi rischi derivanti dal condurre affari con clienti russi. Un portavoce di Deutsche Bank non ha voluto rilasciare commenti, precisando che la banca sta conducendo un’analisi dei rischi per diversi paesi, inclusa la Russia: «Ci impegniamo per migliorare continuamente i nostri controlli per la lotta alla criminalità finanziaria».

I controllori, che sono gli avvocati Lee Wolosky e Dawn Smalls dello studio legale Jenner & Block, non possono imporre all’istituto di attuare cambiamenti, ma si occupano di fornire raccomandazioni in linea con le normative delle autorità Usa. La figura del monitor è stata introdotta dal 2017, quando Deutsche Bank aveva archiviato un caso relativo a scambi speculari, per mezzo dei quali avevaha spostato 10 miliardi di dollari (8,4 mld euro) di fondi di clienti russi fuori dal paese.

La sollecitazione di questi esperti a lasciare le attività in Russia si presenta come un grande dilemma per la banca e per l’a.d. Christian Sewing, che aveva promesso di ripristinare la reputazione offuscata di Deutsche Bank agli occhi delle autorità di regolamentazione. L’istituto aveva dovuto pagare multe ingenti negli Stati Uniti e nel Regno Unito e aveva avuto problemi con la Federal Reserve.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Nonostante la pandemia tante aziende hanno deciso o subìto il lancio di un’Opa che le porterà a ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Peugeot-Citroën ha annunciato di aver parzialmente rimarginato le ferite della prima parte dell’a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Meno macchine, meno motori termici, e un ritorno al futuro nei modelli. Ecco la ricetta del nuovo am...

Oggi sulla stampa