Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Deutsche B., riassetto passa dalla bad bank da 50 mld

Deutsche Bank si appresta a creare una gigantesca bad bank attraverso la quale poter smaltire asset, tra i quali anche contratti derivati, per miliardi di euro, nell’ambito di un riassetto delle sue attività che comporterà una pesante riduzione della divisione trading extra europea. Lo ha riportato il Financial Times, citando fonti anonime informate del piano di rilancio elaborato dall’amministratore delegato, Christian Sewing.L’obiettivo è recuperare redditività e riportarsi in linea con giganti globali analoghi, laddove le attività nel mirino del riassetto stentano a fornire i risultati dovuti.

Secondo il quotidiano economico britannico, le attività di trading su azionario e reddito fisso al di fuori dell’Europa continentale verranno «drasticamente ridotte o direttamente chiuse». Quanto alla bad bank, servirà a dismettere asset, prevalentemente derivati di lungo termine, per un ammontare che potrà raggiungere i 50 miliardi di euro, al netto dei rischi.

Il pacchetto di misure dovrebbe essere annunciato dal top manager alla presentazione dei risultati del primo semestre, attorno a fine luglio. Ad ogni modo secondo il quotidiano Ft l’ammontare definitivo delle cessioni non è stato ancora deciso e continua ad oscillare tra almeno 30 miliardi e fino a 50 miliardi di euro. Al valore più elevato si tratterebbe dell’equivalente del 14% del bilancio di Deutsche Bank.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Come prevedevano alcuni un mese fa, allo spuntare della lista di Bluebell per il cda di Mediobanca, ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Google entra nel mirino dell’Autorità antitrust italiana che, prima in Europa, ieri ha aperto un ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le imprese e i committenti non saranno lasciati soli. Anche a chiarire la posizione di alcuni player...

Oggi sulla stampa