Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Deficit-Pil all’11,5% Draghi convoca i partiti

«Questi sono i numeri». È la frase che pronunciavano vari ministri ieri dopo la relazione del titolare dell’Economia Daniele Franco. E le cifre del Def, documento di economia e finanza, sono numeri pesanti: il primo è il deficit-Pil di quest’anno che dal 7 per cento previsto arriva all’11,5 dopo i due interventi del Sostegni 1 e 2. Così ieri il Consiglio dei ministri non ha varato lo scostamento, come si attendeva, e sarebbe rimasto in qualche modo virtualmente aperto per riprendere il lavoro oggi con il varo della Relazione al Parlamento per lo sforamento del deficit. Nel frattempo il premier Draghi ha previsto da oggi una serie di incontri con i partiti di maggioranza.
Sul tavolo ci sono da sciogliere in queste ore alcuni nodi. Lo scostamento previsto sarebbe veramente grande: i 40 miliardi andrebbero quasi tutti alle imprese (20 ai ristori e il resto a garanzie-liquidità e 6 alla copertura di Industria 4.0). E qui il Tesoro osserva con attenzione.
Ai 40 si aggiungerebbero i 30 pluriennali (di cui 6 già quest’anno) per finanziare i progetti del Recovery stoppati da Bruxelles: su questo tema c’è grande attività. Ad esempio l’alta velocità Salerno-Reggio Calabria sarebbe fuori, ma si potrebbe recuperare un primo lotto, lo stesso per le ferrovie locali in concessione e le strade provinciali.
Da risolvere anche la questione del meccanismo dei ristori oggi legato al fatturato. Giorgetti ha detto di preferire il mol (margine operativo lordo), ma il meccanismo è assai complicato e Tesoro e Pd non vogliono cambiare per garantire fluidità.
Infine il nuovo decreto cui si sta lavorando è quello della governance, la cosiddetta cabina di regia (coordinamento, valutazione e controllo specifico) che sarà collocata in modo da agire in sintonia con il gruppo di lavoro Rgs-Tesoro già operativo in fase di scrittura.
Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa