Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Dal Venture alla Borsa, debutta la prima Spac europea per l’hi tech

Nasce, su iniziativa italiana, la prima Spac quotata europea dedicata all’hi-tech. 360 Capital, una delle principali società europee di venture capital, e i suoi partner hanno infatti avviato l’Ipo di «360 Disruptech Eu», la Spac (Special purpose acquisition company) dedicata alle aziende tecnologiche europee. Ieri è stato comunicato il filing del prospetto alla Borsa di Parigi.

La Spac, con un potenziale di raccolta complessiva da 250 milioni di euro, sarà quotata sul segmento professionale del mercato regolamentato di Euronext Parigi. 360 Capital e i suoi partner, player nel settore del venture capital tecnologico europeo, hanno supportato, per oltre vent’anni, imprenditori di talento nel settore tech. Il track record di oltre 120 investimenti in startup tecnologiche include nomi chiave come Leetchi, Sophia Genetics, Mutuionline e Innoviz oltre a circa 10 Ipo e 2 vendite di asset alle Spac.

L’iniziativa sarà condotta dai tre partner di lunga data di 360 Capital: il presidente Fausto Boni , Nader Sabbaghian (come Ceo) e François Tison (in qualità di Cfo). Il team sarà ulteriormente supportato dai tre membri indipendenti del consiglio di amministrazione: cioè Flavio Valeri (Dea Capital, Deutsche Bank), Francesca Fiore (Spencer Stuart, Vodafone) e Marie Outtier (Twitter, Aiden.ai).

«L’obiettivo è far leva sulla forte expertise nel settore e sulla vasta rete di relazioni di investitori e imprenditori per introdurre un meccanismo pioneristico di fondi “late stage” all’interno dell’ecosistema tecnologico europeo. Ci quotiamo a Parigi, perché è un mercato dove siamo presenti con la nostra società di gestione. Il target della Spac sarà comunque europeo: con un “enterprise value” prevedibile tra un miliardo e 4 miliardi di euro, quindi aziende già valorizzate da precedenti passaggi di venture capital. La formula sarà quella di tipo americana con Spac più un successivo investimento tramite Pipe, cioè private investment in public equity » dice Fausto Boni, presidente della Spac e socio fondatore del gruppo 360 Capital.

In qualità di prima Spac tecnologica europea, promossa da una società di venture capital, e prima ad essere registrata presso Euronext Parigi, il progetto farà leva essenzialmente sull’esperienza del team di 360 Capital nella scelta dei tech winners europei.

La Spac potrà contare anche, tra i suoi fondatori, su imprenditori noti come Céline Lazorthes (Leetchi, Mangopay), Rodolphe Carle (Babilou), Carlalberto Guglielminotti (Engie Eps), Marco Pescarmona (gruppo Mutuionline) e i partners di Clipperton Finance.

La scenario hi-tech in Europa mostra una situazione in rapida evoluzione, con oltre 200 unicorni (cioè le società hi-tech che vengono valutate al momento del loro debutto in Borsa oltre il miliardo di dollari) e altre 150 società finanziate dal venture capital per un valore compreso tra 500 milioni e 1 miliardo di euro. Tuttavia, con solo 30 Ipo negli ultimi cinque anni, l’accesso di queste società ai mercati di capitali rimane molto limitato.

Le Spac europee focalizzate sulla tecnologia forniranno un’alternativa di finanziamento innovativa ai campioni tecnologici europei «late stage», migliorando la loro competitività globale. 360 Disruptech Eu avrà due anni per realizzare la «business combination» con una società target. L’offerta è prevista nel secondo trimestre 2021 ed è soggetta all’approvazione da parte dell’Amf (Autorité des marchés financiers) francese in base al prospetto e alle condizioni di mercato.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Ancora un semestre di transizione per il gruppo Enel. La società leader del settore energia - nonc...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dopo un anno di trattative Unicredit, con accelerazione da pochi attesa, irrompe verso l’acquisiz...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

A un certo punto della trattativa a un ministro dei 5 Stelle scappa detto che «qui crolla tutto»....

Oggi sulla stampa