Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Da Metroweb a Agcom, i dossier aperti

Nel consiglio di Telecom, Flavio Cattaneo siede dal 2013 e quindi i dossier più delicati li conosce già. E sa anche come sono stati gestiti dal suo predecessore, che andando via ne ha lasciati aperti diversi. Non tutti saranno chiusi perché le priorità ora cambiano. Intanto perché c’è un nuovo amministratore delegato, con una sua storia e delle sue idee, e poi perché in Telecom c’è un nuovo azionista di maggioranza, Vivendi, che a sua volta ha una propria strategia. Di certo Cattaneo dovrà raddrizzare il bilancio partendo dalla linea dei ricavi, che nel 2015 ha segnato un calo di oltre l’8%. Lo farà con i nuovi servizi ma soprattutto ricostruendo il rapporto con il cliente in modo più diretto e accurato possibile. Dovrà anche ricostruire il rapporto con le Authority. La «pax regolatoria» che il vecchio management sembrava aver raggiunto è stata cancellata la scorsa settimana da una diffida dall’AgCom sui nuovi piani tariffari per la linea fissa di Telecom. E poi ci sono i costi da tagliare: Vivendi ha chiesto un miliardo di risparmi e maggiore efficienza. In Telecom ci sono già dei team al lavoro sui tagli. Il nuovo amministratore delegato dovrà accelerare e non è escluso che per raggiungere maggiore efficienza possa decidere di rimuovere o spostare alcuni dei manager chiave della passata gestione. Soprattutto laddove ci sono i centri di costo più importanti.

Cattaneo eredita anche il dossier Metroweb, la società della rete con cui Patuano aveva dialogato a lungo senza trovare un accordo. L’intenzione sarebbe quella di chiudere rapidamente l’operazione. Metroweb è disponibile e oggi, secondo indiscrezioni, potrebbe annunciare che non rinnoverà la lettera di intenti con Wind e Vodafone, spianando così la strada a Telecom. Anche se su Metroweb c’è pure l’attenzione dell’Enel.

In pratica Cattaneo dovrà fare un turnaround di Telecom in attesa che Vivendi finisca di disporre le sue pedine per giocare la partita europea del riassetto dei media.

Federico De Rosa

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa