Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Cybersecurity, regole Ue in arrivo (e imprese in ritardo)

Organizzazioni ad alto rischio di attacchi informatici e le metodologie classiche di attacco hanno ancora successo. Il 65% delle aziende coinvolte nel report «EY Global Information Security Survey (GISS), Cybersecurity regained: preparing to face cyber attacks», si sente più «minacciate» rispetto a 12 mesi fa. Ecco perché entro il 2021 sono previsti investimenti globali in cybersecurity per la cifra monstre di tremila miliardi di dollari mentre urge il reclutamento di nuovi profili che abbiano competenze adeguate.

Il malware (64%), il phishing (64%), la negligenza degli impiegati(60%) sono le tre principali minacce alla sicurezza informatica. E per quanto riguarda l’Italia il 61% degli intervistati non ha un programma di intelligence per anticipare possibili minacce dall’esterno. Il tempo stringe: a maggio — spiega Fabio Cappelli, Partner EY Responsabile Cybersecurity per Italia, Spagna e Portogallo — arriveranno le regole della Commissione di Bruxelles che prevedono sanzioni per chi non tutelerà a sufficienza i dati dei cittadini europei.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il caso Unicredit-Mps, che ha posto le premesse per il passo indietro dell’ad Jean Pierre Mustier ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Con il lockdown la richiesta di digitalizzazione dei servizi finanziari è aumentata e le banche han...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il Credito Valtellinese ufficializza il team di advisor che aiuterà la banca nel difendersi dall’...

Oggi sulla stampa