Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

CreVal non infrange il sogno della cedola 2021

L’anno in corso è ricco di incognite sotto il profilo dei profitti e per tutte le banche, complice l’emergenza sanitaria in atto. Tuttavia Creval prova a tenere la barra dritta confermando, come da piano industriale al 2023, l’erogazione del dividendo a partire dal 2021, e quindi a valere sul bilancio di quest’anno. Confermati i numeri preliminari del 2019 (che vedono un utile netto consolidato pari a 56,2 milioni di euro, in aumento del 77% su base annua), il cda della banca valtellinese ha infatti deciso di portare in assemblea la riduzione del capitale sociale a copertura delle poste negative del patrimonio incluse le perdite portate a nuovo, tramite l’utilizzo delle riserve disponibili. Così facendo, l’istituto di Luigi Lovaglio si mette nelle condizioni di tornare a distribuire il dividendo il prossimo anno, come promesso al mercato. Il cda ha anche previsto il raggruppamento delle azioni ordinarie nel rapporto di 1 nuova azione ogni 100 possedute, misura che dovrebbe migliorare aiutare in «termini di volatilità e liquidità del titolo» grazie a una «minore sensibilità del prezzo a variazioni sul centesimo/millesimo di euro». Confermato il livello di solidità patrimoniale: 15,5% il Cet1 fully phased a fronte di una richiesta Srep pari all’8,55%.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Maximo Ibarra ha rassegnato le sue dimissioni da Sky Italia per diventare amministratore delegato e ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non cede all’ottimismo il ministro dell’Economia Daniele Franco che punta l’indice sui due pun...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

In punta di diritto: la contrarietà a un giudicato nazionale, nel contesto del giudizio di ottemper...

Oggi sulla stampa