Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Crédit Agricole, in Italia 334 milioni di utili in sei mesi. Sale la raccolta

Il gruppo Crédit Agricole — considerato in tutte le unità societarie e organizzative operanti in Italia — ha fatto registrare nel primo semestre del 2020 un utile netto pari a 334 milioni di euro, in calo 27% rispetto al 2019. In particolare i risultati del gruppo bancario Crédit Agricole Italia hanno risentito nel primo semestre degli effetti della crisi dovuta alla pandemia da Covid-19. L’andamento è stato influenzato da accantonamenti prudenziali a fronte della crisi Covid-19.

L’utile netto si attesta a 97 milioni di euro, in calo del 38% su base annuale, un risultato che «include rettifiche straordinarie prudenziali a fronte della crisi Covid-19 per 108 milioni». Il risultato sarebbe pari a 121 milioni escludendo il contributo al Fondo di Risoluzione e gli oneri straordinari sostenuti per la gestione dell’emergenza sanitaria. I ricavi si attestano a 914 milioni (-6%) e risentono della pandemia. Le commissioni nette sono state pari a 411 milioni e risultano in diminuzione del 8,2%, risentendo «sia della riduzione dell’operatività bancaria commerciale nel periodo del lockdown, che dell’andamento sfavorevole dei mercati che ha portato a minori proventi da collocamento prodotti».

Nonostante il periodo difficile le società del gruppo hanno continuato ad investire sia a supporto del business, che in progetti innovativi e sostenibili quali l’hub nato per sviluppare le startup «Le Village». Il sostegno alla clientela è stato confermato da un totale finanziamenti all’economia salito a 77 miliardi di euro, con una crescita del 2,3% rispetto al primo semestre 2019. La raccolta totale, (comprensiva di Asset under management e dell’attività di banca depositaria) è salita a oltre 256 miliardi di euro (+1,5% anno su anno). Il Crédit Agricole è presente in Italia, suo secondo mercato domestico, con circa 14 mila collaboratori e più di 4,5 milioni di clienti. A livello globale gruppo Credit Agricole ha ottenuto un utile netto sottostante nel primo semestre 2020 di 2,767 miliardi di euro, con proventi operativi netti sottostanti di 16,914 miliardi di euro.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

ROMA — Un’esigenza comune percorre l’Europa investita dalla seconda ondata del Covid-19. Mai c...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

ROMA — L’Italia è pronta ad alzare le difese, e si allinea con l’Unione europea, nei confront...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

MILANO — Nel giorno in cui il consiglio di Atlantia ha deliberato il percorso per uscire da Aspi, ...

Oggi sulla stampa