Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Conto vincolato per l’incentivo

Apertura di un conto vincolato per l’erogazione delle agevolazioni sulla base di fatture d’acquisto non quietanzate relative alla misura «nuove imprese a tasso zero». L’impresa beneficiaria è tenuta ad aprire un conto corrente vincolato, presso una banca convenzionata prescelta tra quelle riportate nell’elenco pubblicato nei siti del MiSe (www.mise.gov.it) e dell’Abi (www.abi.it). L’impresa beneficiaria è tenuta a conferire alla banca convenzionata, presso la quale è stato aperto il conto corrente vincolato, un mandato irrevocabile di pagamento dei fornitori dei beni di investimento agevolabili e ad assicurare la disponibilità sul medesimo conto delle risorse finanziarie di propria competenza, necessarie ai fini della presentazione delle richieste di erogazione. È con la circolare 20 gennaio 2017 n. 5415 che sono state stabilite le specifiche modalità per l’erogazione delle agevolazioni sulla base di fatture di acquisto non quietanzate tramite l’utilizzo dei conti correnti vincolati. Ricordiamo che gli incentivi sono rivolti alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne. Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda. Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni. L’azienda provvede a formulare le richieste di erogazione delle agevolazioni a fronte del primo stato avanzamento lavori (Sal) o dell’ulteriore Sal presentato, mediante la compilazione in formato digitale della documentazione pubblicata nel sito istituzionale del soggetto gestore (www.invitalia.it), nella sezione «nuove imprese a tasso zero», utilizzando esclusivamente la piattaforma informatica. Alla conclusione del programma di investimento l’impresa beneficiaria provvede a richiedere l’erogazione del saldo delle agevolazioni, utilizzando esclusivamente la piattaforma informatica, mediante la compilazione in formato digitale della documentazione pubblicata sul sito Invitalia.

Cinzia De Stefanis

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Intervista ad Alessandro Vandelli. L'uscita dopo 37 anni nel gruppo. I rapporti con gli azionisti Un...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

I gestori si stanno riorganizzando in funzione di una advisory evoluta che copra tutte le problemati...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non far pagare alle aziende i contributi dei neo assunti per due anni. È la proposta di Alberto Bom...

Oggi sulla stampa