Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Il conto corrente è costato di più Colpa delle carte

Cresce leggermente la spesa media di gestione di un conto corrente bancario: circa 1,1 euro in più nel 2016 rispetto all’anno precedente, attestandosi a 77,6 euro. Lo rivela la Banca d’Italia, che addebita i rincari ai maggiori canoni per le carte di credito e di debito e alle maggiori commissioni pagate per le operazioni effettuate. I conti online costano di meno, appena 14,7 euro l’anno. I conti «risultano significativamente meno onerosi rispetto ai conti tradizionali», sottolinea la banca centrale che come ogni anno ha passato al setaccio i depositi, esattamente 13.036 conti correnti bancari e 1.040 conti correnti postali. Scettiche le associazioni dei consumatori che da sempre contestano i costi addebitati ai clienti. Per l’Unione Consumatori si tratta di «aumenti inverosimili» mentre per il Codacons le banche stanno scaricando la speda dei salvataggi sui clienti.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non deve essere stato facile occupare la poltrona più alta della Bce nell’anno della peggiore pes...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Prelios Innovations e Ibl Banca (società attiva nel settore dei finanziamenti tramite cessione del ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La pandemia ha spinto le famiglie italiane a risparmiare di più. E questo perchè il lockdown e le ...

Oggi sulla stampa