Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Conti record per Sparkasse, ora l’espansione in Emilia

È la semestrale migliore degli ultimi dieci anni quella presentata ieri da Sparkasse, la cassa di Risparmio di Bolzano, presieduta da Gerhard Brandstätter e guidata dal 2015 dall’amministratore delegato Nicola Calabrò (foto). «Con ricavi in crescita dell’8% a 11,3 milioni e un cost income al 64,3% (dal 69,9% del 2017), possiamo vantare numeri assimilabili a quelli delle grandi banche italiane», spiega lo stesso Calabrò. La ristrutturazione della banca si è consolidata e nel 2017 Sparkasse ha registrato 9,2 milioni di utili, diventati 14 milioni a giugno di quest’anno (+52,2%) con un roe del 5%. La raccolta diretta, grazie alla consulenza per il risparmio, è aumentata del 3,2% a 6,5 miliardi, la raccolta gestita del 4,5%. Gli npl sono calati del 15,5% a 682 milioni coperti al 54% con una quota di utp pari a 247 milioni. «Un risultato ancora più apprezzabile — sottolinea Calabrò — visto che nel 2015 i crediti inesigibili erano 1,4 miliardi. Di questi, circa metà sono stati alienati con cessioni sul mercato, il resto tramite singole operazioni e contrattazioni individuali». L’opera di riorganizzazione, in atto dal 2015,«ci permette di presentarci sul mercato — spiega Calabrò — con i principali indicatori a posto e, nell’ottica di una concentrazione del settore, potremo giocare da protagonisti». Nei piani, anche l’espansione verso l’Emilia Romagna: «Presenta un tessuto imprenditoriale molto simile ai territori del Nord Est». Con un occhio al fintech. Sparkasse ha investito in Satispay: «In questo ambito un’alleanza può diventare un valore strategico», conclude Calabrò.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa