Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Conti dormienti, comunicazione dati con posta certificata

di Giovanni Galli

Conti dormienti, cambiano dal 14 marzo le modalità di adempimento degli obblighi informativi da parte degli intermediari. Con un comunicato di ieri, il Mineconomia ha spiegato che gli elenchi di cui all'art. 4, comma 2, del dpr 22 giugno 2007, n. 116, e le altre informazioni previste dalla normativa sui conti dormienti, che gli intermediari sono tenuti ad effettuare direttamente a Consap spa relativamente ai trasferimenti al Fondo per il corrente anno 2011, andranno inviati all'indirizzo rapportidormienti@pec.consap.it. Per assicurare l'affidabilità delle informazioni, il sistema di acquisizione richiede che i dati, forniti dagli intermediari siano inviati a Consap esclusivamente tramite posta elettronica certificata. Alla e-mail certificata deve essere allegato un file in formato txt con i dati rilevanti. Indispensabile, per l'accettazione ed acquisizione dei dati forniti, la rispondenza degli stessi alle specifiche dei tracciati record sopra citati. Sia in caso di accettazione che in caso di rifiuto la Consap consegnerà debita ricevuta al mittente tramite Pec. In caso di mancata accettazione il mittente riceverà in modo dettagliato le motivazioni del rifiuto. In caso di incoerenze o incongruità rilevate nei dati forniti, viene predisposto un elenco con tutte le anomalie riscontrate e trasmesso al mittente attraverso lo stesso canale di ricezione. Per maggiori informazioni di carattere tecnico-informatico è possibile contattare la Consap al numero telefonico 06/85796255-258.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La Francia continua a essere apripista per il riconoscimento economico dei contenuti di informazione...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Si avvicina il giorno in cui Monte dei Paschi dovrà dire alla vigilanza di Francoforte e al mercato...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Sul Recovery Plan non esiste un caso Italia, ma un’interlocuzione molto positiva con la Commissi...

Oggi sulla stampa