Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Conte: vaccino non obbligatorio. Tunnel per lo Stretto di Messina

È la notte dei miracoli, per i cittadini di Ceglie. Nel piccolo Comune pugliese che ha dato i natali al portavoce del governo, Rocco Casalino, arrivano Giuseppe Conte e la compagna biondo platino Olivia Paladino, che fino a ieri i cegliesi avevano visto solo sui rotocalchi rosa: alta sui tacchi e altera, «blindata» dai bodyguard che tengono alla larga i giornalisti. Signora, le è piaciuta l’intervista al premier? «È stato bravo».

A settembre si vota e il capo del governo, che sulle Regionali in Puglia vuole metterci la faccia, è venuto a portare una notizia «bomba». Una grande infrastruttura, un tunnel sottomarino tra Calabria e Sicilia che colmi il divario con il Nord e diventi il simbolo del rilancio dopo la crisi del virus. Eccola, l’alternativa al divisivo ponte di Messina di berlusconiana memoria, accennata mesi fa dal ministro dem Dario Franceschini e a cui lavora il viceministro del M5S Giancarlo Cancelleri. Nonostante le resistenze dei grillini, grazie ai soldi del Recovery fund il progetto si sta facendo molto concreto. «Vogliamo un’alta velocità di rete per tutto il Sud e per la Sicilia — conferma il premier, che ha già visionato disegni e ipotesi di tunnel —. Quando completeremo il piano ferroviario si porrà il problema dello Stretto di Messina». Si farà il ponte, mille volte annunciato? «A Genova abbiamo appena realizzato un ponte bellissimo. Sullo Stretto dobbiamo pensare a un miracolo di ingegneria, una struttura ecosostenibile, leggera, compatibile con la tutela dell’ambiente. Se del caso anche sottomarina».

In questo agosto italiano surriscaldato dai focolai di Covid, piazza del Plebiscito è piena per metà. Le forze dell’ordine impongono ingressi contingentati, ma poiché c’è da vincere la sfida a distanza con Matteo Salvini, venuto a Ceglie tre settimane fa, alla fine il rigore si allenta e la piazza si riempie. Al punto che sul finale, dopo la presentazione ufficiale della fidanzata Olivia con tanto di mazzo di fiori, la ressa per avvicinarsi a Conte crea qualche minuto di assembramento.

Con Grillo

«A cena con Grillo o Casaleggio? Andrei

con il primo, con lui

si parla di futuro»

Alle nove, con mezz’ora di ritardo, il premier sale sul palco con Angelo Maria Perrino, il direttore del quotidiano online Affaritaliani.it cui per il terzo anno è riuscito il colpaccio di inserire l’avvocato di Palazzo Chigi, pugliese pure lui, nel cartellone della sua «Piazza» estiva. Acqua liscia o gassata? «Voglio una vita frizzante». Come voterà sul taglio dei parlamentari? «Non vorrei influenzare… Ma voterò a favore». Applausi. La nuova ondata di Covid ci sarà? «Nemmeno gli scienziati hanno la palla di vetro». E il vaccino? «Spero arrivi entro l’anno, lo metteremo a disposizione dei cittadini ma non sarà obbligatorio». E via così, fino a quando Conte smentisce di lavorare a un suo partito: «Lo escludo, sono stato frainteso». E il Quirinale? «Il mio unico orizzonte temporale è di fine legislatura». E quando Perrino fa il gioco della torre e chiede se andrebbe a cena con Zingaretti o con Crimi, Conte in sostanza conferma che sta facendo campagna elettorale per Michele Emiliano: «Andrei a cena con entrambi, abbiamo molto da parlare delle Regionali». Grillo o Casaleggio? «Grillo, con lui si affronta il futuro». Ma non chiedetegli del rimpasto, perché il premier ancora una volta nega di voler cambiare la squadra. «Sono molto soddisfatto».

Salvini vuole le sue dimissioni per i verbali desecretati del Cts? E Conte smentisce di aver mai posto un segreto di Stato, scaccia come «sonora sciocchezza» il solo sospetto che abbia mentito ai pm e annuncia la linea della trasparenza: «Consentirò la pubblicazione di tutto, non abbiamo nulla da nascondere».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Contro le previsioni, anche il fondo Bluebell avrebbe raggiunto la soglia minima del capitale Mediob...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Doppio cda, per rispondere al governo. Oggi si riunirà prima Aspi, poi Atlantia. Non è detto che l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

llimity Bank ha finalizzato due nuove operazioni nel segmento 'senior financing' per un ammontare co...

Oggi sulla stampa