Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Consumi quasi fermi Italia ultima in Ue

Polarizzati tra «nostalgici» ed «esploratori» gli italiani risentono ancora degli effetti della crisi, da cui il Paese sta uscendo con una ripresa troppo lenta e poco omogenea. Di questa divario crescente – fotografato nel Rapporto Coop 2018 – sono specchio i consumi: nel 2017, si legge nel Rapporto, l’Italia è fanalino di coda in Europa, con una riduzione della spesa delle famiglie superiore al 2% rispetto al 2010, contro l’incremento registrato in Germania (+12,7%) e Francia (+10,2%), o la stabilità della Spagna.
Non mancano ovviamente le eccezioni, come i consumi a maggiore valore e servizio aggiunto (viaggi, comunicazioni, ristoranti, cultura e intrattenimento): non a caso la tipologia di acquisto più ricercata dagli «esploratori», quel 17% di italiani che incarna la società postmoderna, ha reddito e istruzione elevata e ama sperimentare le novità. Sono soprattutto loro che, negli ultimi anni, hanno sostenuto la crescita di nicchie come quella salutistica o vegetariana/vegana, il boom del meal delivery e dei piatti pronti. Al lato opposto si trova il il 26% di «nostalgici» che esprime insoddisfazione per il lavoro e la vita in generale. Nel mezzo sta il Paese che, nonostante le paure e le incertezze, dimostra grande sensibilità per le tematiche ambientali e interesse per le tecnologie digitali. Nove italiani su dieci considerano un ambiente salubre un elemento fondamentale (contro l’83% dei francesi e il 72% dei tedeschi), mentre gli acquisiti di prodotti ecologici hanno raggiunto i 2 miliardi di euro nel primo semestre dell’anno (contro i 3,6 miliardi di tutto il 2017).
Né il calo dei consumi degli ultimi anni è riuscito a intaccare il primato europeo degli italiani su questo fronte, con una spesa in cibi e bevande che raggiunge il 19% del totale, il massimo dell’ultimo decennio). «È ancora necessario sostenere i consumi – dice Marco Pedroni, presidente di Coop italia – Per questo chiediamo con forza al governo di non aumentare l’Iva».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Cdp ha appena celebrato il più grande matrimonio del 2020, quello che ha portato alle nozze Sia (4,...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Era nell’aria, adesso c’è la conferma ufficiale: l’Opa del Crédit Agricole Italia è «inatt...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Iccrea esce dal capitale di Satispay ma non abbandona il fintech. L'operazione, anzi, ha l'obiettivo...

Oggi sulla stampa