Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Il Consiglio di Stato spinge Sondrio a diventare spa

La decisione del Consiglio di Stato, che di fatto ha dato il via libera alla trasformazione in spa delle banche popolari – con la revoca della sospensione – non ha messo le ali alla Popolare di Sondrio in Borsa. Ieri l’ultimo dei Mohicani, istituto di credito di grandi dimensioni ancora con forma popolare, ha ceduto oltre il 2% ma secondo gli analisti di Equita la decisione del Consiglio fa salire l’appeal speculativo sul titolo. È vero che mancano ancora alcuni passaggi, per quanto contestati (potrebbe esserci una nuova udienza di merito presso il Consiglio di Stato) così come il termine ultimo per trasformarsi in spa è stato spostato per legge al 31 dicembre 2021, quindi c’è ancora tempo per muoversi. Però ormai il percorso sembra davvero segnato, dopo due pronunce della Corte Costituzionale, la sentenza della Corte di Giustizia europea e la decisione, da ultimo, del Consiglio di Stato. Una scelta che alla fine dovrebbe piacere alla stessa banca.
Per esempio perché sulla carta dovrebbe ridurre i costi di finanziamento: il bond subordinato decennale della Sondrio emesso nell’agosto scorso ha una cedola del 6,25% mentre quello del Banco Bpm rende il 4,25%. Magari la sigla spa accorcia le distanze.
Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Le imprese e i committenti non saranno lasciati soli. Anche a chiarire la posizione di alcuni player...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il ceo di Deutsche bank Christian Sewing ha una nuova sfida da affrontare quest’anno oltre a quell...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Nuovo consiglio, in continuità, per Mediobanca: tutto come prima con l’eccezione di due consiglie...

Oggi sulla stampa