Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Con l’autoliquidazione premi scontati del 14,17%

Sconto Inail del 14,17% per l’anno 2014. Parte l’autoliquidazione dei premi dopo il congelamento, da parte dell’Istituto, che ha determinato la proroga della scadenza al 16 maggio 2014, per consentire l’individuazione della percentuale di sconto.
Quest’anno le operazioni per determinare l’importo da versare presentano delle novità. A decorrere dal 2013 l’addizionale Fondo per le vittime dell’amianto a carico delle imprese, è fissata nella misura dell’1,17%, da applicare sia al premio di regolazione 2013, sia al premio di rata 2014. Il maggior onere è dovuto se le basi di calcolo del premio, inviate dall’Inail, presentano il campo “Addizionale amianto L. 244/2007” valorizzato con “SI”.
Una delle più interessanti novità è costituita dalla riduzione del premio assicurativo. In relazione a quanto previsto dall’articolo 1, comma 128, della legge 147/2013 e al conseguente differimento a maggio, del termine del 16 febbraio, sono state predisposte dall’Inail nuove basi di calcolo per il premio 2014.
Le informazioni, reperibili nel sito www.inail.it, permettono al datore di lavoro di capire se può beneficiare della riduzione (applicabile al solo premio dovuto a titolo di rata 2014) e di identificarne i criteri per la determinazione. Lo sconto, pari al 14,17%, è riconosciuto sia ai premi ordinari delle polizze dipendenti, sia ai premi speciali unitari delle polizze artigiani. Per la verifica della sussistenza dei requisiti per l’applicazione della riduzione sono stati fissati criteri differenziati a seconda che le lavorazioni siano iniziate da meno o più di un biennio.
Per le polizze dipendenti concernenti lavorazioni iniziate da oltre 2 anni, la riduzione si applica a quelle con data di inizio precedente al 3 gennaio 2012. Per ogni voce di tariffa (lavorazione) si confronta il tasso applicabile medio del triennio 2010/2012 (Ta) e il tasso di tariffa (Tm). La riduzione spetta se il Ta è inferiore o pari al Tm ed è applicata automaticamente anche al premio supplementare silicosi.
Anche per gli artigiani che hanno iniziato da oltre un biennio, le lavorazioni agevolate sono quelle con data precedente al 3 gennaio 2012.
Per ogni voce (lavorazione) si confronta l’Indice di gravità aziendale della classe di rischio di riferimento (Iga) calcolato annualmente con l’Indice di gravità medio della stessa classe di rischio (Igm) calcolato con riferimento al triennio 2010/2012 e valido per il triennio 2014/2016. La riduzione spetta se l’Iga è inferiore o pari all’Igm.
Di contro, per le lavorazioni (anche del settore artigiano) iniziate da meno di un biennio (dal 3 gennaio 2012), la riduzione spetta ai soggetti in regola con le norme in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e che presentano (o hanno già presentato nel corso del biennio) l’istanza telematica, per la riduzione del tasso medio (articolo 20 modalità applicazione tariffa-Mat). Se il primo biennio scade tra l’1 gennaio e il 30 giugno 2014, il termine per la presentazione dell’istanza è differito al 30 giugno 2014. La riduzione spetta se è stata accettata dall’Inail l’istanza ex articolo 20 Mat telematica ed è applicata automaticamente anche al premio supplementare silicosi.
Per i soggetti titolari sia di polizza dipendenti, sia di polizza artigiani l’accoglimento per il 2014 dell’istanza per la riduzione del premio (articolo 20 Mat) dovuto per i dipendenti comporta l’applicazione della riduzione anche alle lavorazioni artigiane e, dunque, lo sconto del 14,17% è riconosciuto su entrambe le polizze. Di rilievo anche le novità concernenti le facilitazioni connesse agli incentivi all’assunzione (riforma Fornero) e alle cooperative agricole e i loro consorzi, operanti in zone montane e svantaggiate.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Alla fine, dopo un consiglio sospeso e riaggiornato a ieri pomeriggio, l’offerta vincolante per l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Scatta l’operazione-pulizia del Recovery Plan. Dal primo giro di orizzonte del gruppo di lavoro di...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Negli ultimi giorni, la stampa è entrata improvvisamente nel mirino di alcuni governi in Europa del...

Oggi sulla stampa