Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Compravendita di immobili a portata di click

Le nuove tecnologie stanno portando grandi cambiamenti anche nel mondo immobiliare. In questo settore, infatti, c’è molto fermento: stanno nascendo diverse start-up che sfruttano l’intelligenza artificiale, l’analisi dei big data, la realtà virtuale e aumentata, con piattaforme che consentono di gestire molti passaggi legati alla vendita e all’acquisto di una casa online, offrendo servizi in grado di far risparmiare tempo e denaro. Ci sono soluzioni che permettono per esempio di fare una stima realistica del proprio immobile via web, formule con tariffe fisse e low cost, oppure proposte che grazie all’uso della tecnologia azzerano o contengono moltissimo le spese, o che garantiscono di concludere in periodi di tempo che si aggirano sul mese o poco più, o addirittura che ripagano il venditore con una percentuale sul prezzo della casa.

La valutazione è online. Per semplificare il processo di valutazione c’è Homstate: questa start-up, attiva da circa un anno, offre un sistema di valutazione online che usa milioni d’informazioni, grazie a big data e analisi del mercato, per realizzare in pochi secondi una stima dell’immobile, in funzione delle sue caratteristiche e del luogo dove si trova, che comprende un prezzo minimo, uno massimo e quello più probabile, oltre a dare informazioni sul rendimento in caso d’investimento. Per ricevere la valutazione l’utente indica l’indirizzo dell’edificio e risponde a decina di domande e in pochi secondi l’algoritmo elabora migliaia d’informazioni e invia la valutazione al proprietario, calcolando anche il risparmio che avrà vendendo la proprietà con la tariffa fissa offerta dal sito. È infatti possibile affidarsi al servizio del portale con due tariffe (una a 490 euro con 8 mesi gratis se l’immobile non viene venduto entro 8 mesi, e una a 1.990 euro, pagando solo a vendita conclusa), che include per esempio planimetrie 3D, prime posizioni sui siti specializzati, fotografie, brochure, prenotazione delle visite, un consulente dedicato, il cartello di vendita e l’app di monitoraggio. A oggi gli utenti che hanno scelto il sistema di valutazione di Homstate sono distribuiti in modo omogeneo sul territorio, ma le città più richieste sono Milano, Roma e molte province del Centro Sud.

Soluzioni hi-tech per ridurre i costi. Sulla tecnologia per contenere le spese legate alla vendita della casa punta la proposta di Dove.it: è una piattaforma che mette in comunicazione agenti immobiliari, acquirenti e proprietari, nata dall’idea di alcuni giovani imprenditori italiani, attiva a Milano e Monza e presto anche a Roma, Genova, Torino e Bologna, ottenendo peraltro dopo soli due mesi di attività un aumento di capitale da 2 milioni di euro. La caratteristica del progetto è l’utilizzo di soluzioni come la realtà aumentata, l’intelligenza artificiale, l’analisi dei big data, la gestione di tutti i passaggi attraverso la piattaforma web, in modo da azzerare o diminuire i costi: il servizio è completamente gratuito per il venditore e conveniente per il compratore (con il 2,49% di commissione contro il 3% richiesto dalle tradizionali agenzie). Inoltre Dove.it certifica l’immobile con il notaio prima della sua vendita.

Grazie a fotografie professionali, filmati e planimetrie precise della casa realizzate dal team di Dove.it, sulla piattaforma digitale è possibile fare una vera e propria visita virtuale di ogni immobile, così da visionarlo prima dell’eventuale appuntamento. In più, Dove.it accompagna sia i proprietari sia gli acquirenti durante tutto il processo in collaborazione con consulenti esperti sul territorio e notai di riferimento, dalla valutazione alla fase di negoziazione, passando per la ricerca del mutuo fino ad arrivare alla stipula del contratto.

Un’altra proposta è poi quella di SkyCasa.it, una start-up che opera su tutto il territorio nazionale, con particolare attenzione alle città di Milano e Roma, nata dall’idea di due agenti immobiliari cagliaritani, Andrea Anedda e Michele Schirru. Si tratta di un portale di annunci dove si possono caricare gratuitamente in autonomia e senza vincoli i profili di immobili con caratteristiche e foto. Chi cerca casa può avere la garanzia della certificazione della casa e di un professionista che seguirà l’intero processo di compravendita, fino al rogito dal notaio, con i costi legati alle provvigioni previste dal mercato, ossia del 3%; c’è da osservare, inoltre, che il proprietario sottoscrive un modulo di adesione e non un mandato in esclusiva. Conclusa l’operazione, il venditore viene premiato con l’1% del prezzo finale, fino a un massimo di 4.998 euro.

Vendere velocemente. Per agevolare chi vuole vendere rapidamente c’è Casavo (che di recente ha comunicato di aver chiuso un ulteriore round di finanziamento pari a circa 7 milioni di euro), attiva a Milano, Roma, Torino e Firenze: in questo caso si tratta di un Instant Buyer, ovvero un operatore che utilizza grandi quantità di dati e strumenti tecnologici per ridurre drasticamente i tempi di vendita, presentando direttamente un’offerta per la proprietà; non è un’agenzia e non fa intermediazione, ma acquista direttamente la casa, consegnando il 100% della liquidità in 30 giorni se si accetta l’offerta.

Per vendere a Casavo occorre fare una valutazione online gratuita e si viene ricontatti per sapere se l’operatore è in grado di sottoporre un’offerta di acquisto; a questo punto si concorda una visita della casa con un esperto per valutarne le condizioni, dopo di cui viene inviata una proposta non vincolante (che può discostarsi dalla valutazione iniziale) e, se questa è accettata, viene pianificata una perizia tecnica per confermare oppure modificare la stima, con l’invio in seguito di un’offerta vincolante.

Il servizio è gratuito, ma Casavo viene remunerata attraverso un 8% di sconto medio che viene applicato al reale prezzo di mercato della proprietà.

Anche Homepal, piattaforma per trovare un’abitazione senza avvalersi di un intermediario, mira ad accorciare le operazioni con un nuovo servizio basato sull’analisi dei big data che si chiama Venduto Garantito e che assicura la vendita della propria casa in soli 45 giorni; se ciò non dovesse avvenire, Homepal rimborserà l’inserzionista della tariffa richiesta (490 euro).

Il primo step è la valutazione dell’immobile che può essere fatta dal proprietario direttamente sul sito di Homepal o al telefono con uno degli esperti della piattaforma. Se il proprietario accetta il prezzo, Homepal si impegna a gestire il resto: invia un fotografo professionale, riscrive l’annuncio, prepara le visure catastali e ipotecaria, e dà visibilità all’annuncio attraverso la vetrina del proprio sito, ma anche ripubblicandolo nei principali aggregatori immobiliari italiani.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La Commissione europea ha avviato un’indagine formale antitrust per valutare se l’uso di Amazon ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Nessuna esenzione per l'imposta di bollo dovuta dalle start up innovative e dagli incubatori certifi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La questione del big data, ossia dell’uso dei dati di mercato da parte delle imprese, soprattutto ...

Oggi sulla stampa