Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Comodato d’uso, vale la data del contratto

Per il Mef (nota 8876/16), per il contratto di comodato d’uso verbale non conta la data di registrazione, ma quella di conclusione del contratto stesso per poter fruire delle agevolazioni fiscali. Dunque, la riduzione al 50% della base imponibile Imu e Tasi in caso di concessione in comodato di un immobile a un parente in linea retta entro il primo grado, che lo utilizzi come abitazione principale, decorre dalla conclusione del contratto, a prescindere dalla data di registrazione del contratto verbale. Lo scorso anno Confedilizia aveva rilevato un contrasto tra due diverse interpretazioni in merito ai termini per la registrazione del contratto di comodato d’uso verbale ai fini del riconoscimento delle agevolazioni. Il ministero ha precisato che è da intendersi superata l’interpretazione «nella precedente nota n. 2472 del 29 gennaio 2016». Inoltre, ha richiamato la risoluzione n. 1/16 e ha confermato che non c’è un termine per la registrazione del contratto di comodato verbale e che per la decorrenza della riduzione del 50% della base imponibile Imu e Tasi «si deve prendere in considerazione la data di conclusione del contratto stesso». L’obbligo di registrazione del contratto per avere diritto alla riduzione del tributo è un adempimento che risulta eccessivo. Sarebbe stato sufficiente richiedere una scrittura privata autenticata, per assicurare la certezza della data di decorrenza del contratto e, per l’effetto, dell’agevolazione. A maggior ragione se, come sostenuto dal Mef, alla registrazione del contratto verbale di comodato non gli viene riconosciuta neppure quella valenza che dovrebbe avere in ordine alla certezza della data, dalla quale dovrebbe decorrere il beneficio fiscale.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«È cruciale evitare di ritirare le politiche di sostegno prematuramente, sia sul fronte monetario ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dopo aver fatto un po’ melina nella propria metà campo, il patron del gruppo Acs, nonché preside...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Una forte ripresa dell’economia tra giugno e luglio. È su questo che scommette il governo: uscire...

Oggi sulla stampa