Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Commissione Banche, Lannutti cede

Elio Lannutti, il senatore che il M5S aveva scelto per la presidenza della Commissione d’inchiesta sulle banche, rinuncia. Lo ha annunciato ieri Luigi Di Maio, a Porta a Porta: «Si è detto disponibile a un passo di lato, a un accordo per far partire subito questa commissione e per questo lo ringrazio. Negli accordi, la presidenza della commissione andrà al M5S. Nei prossimi giorni individueremo un nome, ma l’importante è che la commissione parta. Dopo Lannutti, per la presidenza, credo, in ordine ci fossero i deputati Alvise Maniero e Carla Ruocco». I tempi sono da definire. Nel Pd, prima dell’annuncio di Di Maio, erano persuasi che tutto slittasse a dopo le feste. Ma Di Maio ora sembra voler accelerare.

Intanto ieri il salvataggio della Banca popolare di Bari (Bpb) ha fatto un passo avanti: il comitato di gestione del Fondo interbancario per la tutela dei depositi ha dato un primo via libera al piano di interventi presentato dai commissari straordinari della banca. L’agenzia di rating Moody’s ha giudicato positivamente il piano di salvataggio che «avrà effetti positivi sull’intero sistema bancario, oltre che sulla banca stessa». Per il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, la mossa del fondo «mette fin da subito la banca in condizioni di sicurezza».

Non si spengono le polemiche sulla vigilanza di Bankitalia con il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, che ripete: «Non è possibile che si presentino ciclicamente questi casi». Mentre Via Nazionale ribadisce che già dal 2009 la banca pugliese era finita nel mirino e in più occasioni, anche sull’acquisizione di Tercas, erano stati messi in luce ritardi e incertezze nel predisporre un piano di rafforzamento.

Ieri i magistrati baresi che indagano sulla Bpb hanno incontrato i commissari in un clima definito «consensuale, istituzionale e molto cordiale». Anche la Consob si muove: in settimana si riunirà per valutare se chiedere alla Bpb una comunicazione sull’effettivo stato dei conti e di salute della banca. Comunicazione già sollecitata senza successo due settimane fa.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sono sessantasei i fascicoli di polizze infortuni in favore dei dirigenti di cui si sono perse le tr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Questo shock senza precedenti potrebbe causare qualche vittima tra le banche». Un Ignazio Visco i...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Non sarà possibile avere il Recovery Fund in funzione dal primo gennaio 2021 e anche il Bilancio ...

Oggi sulla stampa