Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Comincia il gioco dei tre preventivi

di Paolo Golinucci

I l confronto è assicurato. Si può riassumere in questi gioco di parole una delle novità principali del pacchetto liberalizzazioni. D'ora in poi, infatti, prima di firmare una polizza Rc auto ogni assicurato dovrà ricevere dall'intermediario almeno tre preventivi di gruppi diversi. Con informazioni corrette e trasparenti anche sulle condizioni contrattuali.
Niente di più di quello che un accorto consumatore può già fare da solo, utilizzando i comparatori assicurativi via web o facendosi fare dei preventivi dalle compagnie dirette. Ma si tratta di un vero e proprio «New deal» per i principali intermediari assicurativi in Italia (oltre 33.000 tra agenti e broker) alle prese dal 24 gennaio con l'obbligo di offrire tre preventivi di imprese diverse, anche se gran parte di questi (almeno 18.000) possono vendere le polizze di una sola compagnia.
La rete
In Italia la rete distributiva è fortemente sbilanciata su agenti «monomandatari» (il 70% del totale) rispetto a quelli «plurimandatari» che rappresentano più imprese assicurative. Il broker, intermediario che non rappresenta gli assicuratori ma collabora con molti di loro per trovare la soluzione più adatta al cliente, è una figura ancora poco sviluppata in Italia dove pesa numericamente per meno del 10%.
Sulla scarsa concorrenza prodotta dal pacchetto sulle liberalizzazioni, si è espresso anche Giovanni Pitruzzella, presidente Antitrust, in una recente audizione in Senato: «la disposizione è suscettibile di disincentivare il plurimandato (ovvero lo sviluppo di reti di agenti con più contratti di agenzia e come tali in grado di offrire polizze di compagnie diverse con sconti e politiche commerciali in concorrenza) e, al contempo, incentivare il permanere di agenti monomandatari (quindi in esclusiva di fatto) che offrono il solo prodotto della compagnia della quale sono agenti, dopo aver semplicemente scaricato (senza pertanto alcun vero confronto concorrenziale) le offerte già disponibili al pubblico su Internet di altre compagnie. In tal modo non sembra potersi innescare alcun pieno processo competitivo, che al contrario può avvenire esclusivamente attraverso lo sviluppo di reti di agenti realmente plurimandatari, come tali in condizioni di comparare a vantaggio della domanda e delle sue esigenze la miglior polizza qualità/prezzo (ovvero rischi assicurati e contenuto polizza con tariffa)».
Per questo motivo anche il Sindacato agenti di assicurazione (Sna), presieduto da Claudio Demozzi, aveva chiesto un'apertura al plurimandato automatico per gli agenti «in esclusiva» oppure la collaborazione di questi con agenti di altra impresa assicuratrice, oggi vietata. Per rendere davvero competitivo e conveniente per il cliente l'assaggio di 3 proposte differenti.
Che cosa offre il mercato
I preventivi, comunque, si possono fare anche da soli. E, una volta fatto il confronto, si può anche sottoscrivere direttamente la polizza Ecco alcuni indirizzi utili: il broker 6sicuro del gruppo Assiteca sul sito www.6sicuro.it; oppure www.facile.it; www.cercassicurazioni.it; www.chiarezza.it; www.assicurazione.it . Un servizio di multi preventivazione Rc auto, nel rispetto del decreto sulle liberalizzazioni, è offerto ad agenti e broker assicurativi in abbonamento da Supermoney.
L'Aiba (Associazione italiana broker di assicurazione) che conta 1.084 associati, offre ai propri iscritti uno strumento informatico che segue gli obblighi di informazione che il broker è chiamato ad assolvere in tema di Rca, garantendo sia una comparazione delle tariffe sia delle condizioni di contratto. Il preventivatore Isvap , accessibile gratuitamente al sito www.isvap.it sezione «tuo preventivatore» mette a confronto soli i premi delle polizze. Qui sotto i costi dell'Rc auto per alcuni utenti tipo usando il preventivatore dell'Aiba e quello dell'Isvap.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Non sapevo che Caltagirone stesse comprando azioni Mediobanca. Ci conosciamo e stimiamo da tanto t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Primo scatto in avanti del Recovery Plan italiano da 209 miliardi. Il gruppo di lavoro "incardinato"...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Cina ha superato per la prima volta gli investimenti in ricerca degli Stati Uniti. Pechino è vic...

Oggi sulla stampa