Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Civibank decide sulla spa Quercus in spagna

Civibank muove verso la spa. La Banca Popolare di Cividale del Friuli, che dopo i conti in rosso presentati nella parte conclusiva della presidenza di Lorenzo Pelizzo, durata 44 anni, ha cambiato nome in Civibank, ora pensa anche di cambiare ragione sociale, abbandonando lo stato di cooperativa per trasformarsi in società per azioni. Il progetto sarà sottoposto alla assemblea dei soci convocata il 12 e 14 aprile, con tutte le cautele del momento. La popolare friulana, 64 agenzie, 6,78 milioni di euro di utile netto nel 2020 e un attivo di poco inferiore ai 5 miliardi di euro, non è tenuta alla trasformazione dall’attuale normativa, che pone il tetto alle strutture cooperative nel credito a 8 miliardi di euro. Ma la strada della trasformazione, ha detto la presidente Michela Del Piero, goriziana, 54 anni, commercialista, è «prodromica a una maggiore liquidabilità del titolo», che oggi è quotato sulla piattaforma Mtf di Borsa italiana e vale attorno ai 5,8 euro. Il progetto in verità è assai più ampio e passa attraverso un aumento di capitale finalizzato allo sviluppo da 65 milioni di euro già deliberato dall’assemblea dei soci e soprattutto attraverso il coinvolgimento delle forze imprenditoriali più vive del Nordest. Come è il caso di Riccardo Illy, l’ex presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia, che siede nel consiglio di amministrazione della banca.

Mediobanca & pandemia

La fotografia completa dell’impatto della pandemia sull’economia globale del 2020 verrà presentata dall’Area Studi Mediobanca domani, martedì 30 marzo. Una misurazione attraverso l’analisi dei bilanci di oltre 150 multinazionali industriali mondiali con fatturato superiore ai 3 miliardi di euro. L’analisi approfondirà anche i livelli occupazionali e gli investimenti che hanno registrato dinamiche eterogenee tra i vari settori industriali. Tra quelli più resilienti troviamo websoft, gdo, elettronica, telecomunicazioni e industria dei pagamenti; più in difficoltà invece trasporto, petrolifero e fashion.

La roadmap di Aipb

Sarà presentato domattina il rapporto Aipb-Capital group e dedicato a Il mondo dopo la pandemia, una roadmap per l’Italia. L’occasione per presentare il lavoro realizzato da Ipsos è data dall’evento digitale che l’associazione di settore dedica a Private Banking: facciamo emergere il futuro, realizzato in collaborazione con Capital group e online dalle 10. con il curatore Andrea Alemanno ci saranno Saverio Perissinotto, Matteo Astolfi e Antonella Massari.

Biasi investe sul sole

Quercus real assets limited ha completato la creazione di un portafoglio di progetti per la costruzione di impianti ad energia solare da 800 Megawatt in Spagna tramite un veicolo lussemburghese. L’inizio della costruzione dei primi impianti è previsto nel terzo trimestre 2021. «Questo portafoglio – ha sottolineato Diego Biasi, presidente di Quercus – è il primo passo successivo alla vendita della nostra piattaforma di fondi con asset per oltre 1 miliardo di euro, e promuove il nostro obiettivo di investire capitali a lungo termine su progetti che abbiano un impatto positivo dal punto di vista sociale e ambientale».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Vogliono trasformare Wall Street nella loro foresta di Sherwood. E per mantenere la promessa di rub...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il cloud sovrano dove migrare i dati informatici della Pubblica amministrazione sarà gestito solo ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Se fosse ancora necessario, nelle prossime settimane dal palazzo più importante della giustizia it...

Oggi sulla stampa