Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Cerved, l’Opa a ostacoli di Pignataro


Cerved sale oltre il prezzo d’Opa dopo la terza revisione dei termini dell’offerta annunciata lo scorso marzo. La Ion di Andrea Pignataro ha abbassato la soglia di adesione al 66,67%, alzando il prezzo da 10,2 a 10,5 euro ma solo se le adesioni saranno superiori al 90%. L’offerta termina giovedì 9 e senza il pieno supporto del cda arrivare alla soglia che consente il delisting e il rialzo di 0,3 euro è poco probabile. Tuttavia ora è più facile raggiungere i requisiti per la validità dell’offerta e per il passaggio del controllo a Ion. Non a caso ieri si è riunito un cda straordinario di Cerved per discutere il da farsi, ma questa volta il board ha preferito astenersi dal commentare la nuova revisione dell’offerta. L’ultima volta, il consiglio del gruppo aveva puntualizzato che 10,2 euro era una valutazione nella parte bassa e che la soglia dell’80% non aveva senso (infatti è stata ridotta). Solo una parte degli hedge fund, pari al 13% del capitale, che negli ultimi 6 mesi ha costruito grosse posizioni sulla società, si è impegnata ad accettare l’Opa di Ion, pertanto tra capitale opzioni e azioni consegnate (ieri il 4,93%) Pignataro al momento ha convinto circa un quinto del capitale e ha tre giorni per convincere i due terzi.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Meno vincoli della privacy per l’utilizzo delle nuove tecnologie in chiave antievasione. La deleg...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il green pass diventa obbligatorio per quasi 20 milioni di lavoratori. Da metà ottobre per acceder...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ha preso il via il digital tour di Imprese vincenti 2021, il programma di Intesa Sanpaolo per la va...

Oggi sulla stampa