Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Cellulari, il sorpasso di Huawei su Samsung

L’inesorabile condanna della Samsung, dopo il disastro del Galaxy Note 7, è scritta nell’ultimo bollettino della vittoria di Huawei: i coreani cedono ai cinesi il primato di produttore più profittevole di Android e Pechino conquista anche il ruolo di primo pretendente al trono di Apple. Il sorpasso è certificato nei dati di Strategy Analytics. Ed è il primo timbro internazionale sul disastro che il colosso di Seul s’è autoinflitto con le batterie esplosive del Galaxy Note 7: 2 milioni e mezzo di pezzi ritirati, perdite per circa un miliardo di dollari. Eppure a leggerli tutti i dati raccontano anche un’altra storia. Per esempio l’intoccabilità di Apple che cattura il 91% dei profitti nel mondo smartphone per un valore di 8,5 miliardi: la percentuale di Huawei, malgrado il sorpasso di Samsung, impallidisce col 2,4%, cioè appena 200 milioni di dollari su un mercato che ne muove 9,4.
Ma si sa che fare profitto è cosa diversa da fare mercato: Samsung mantiene ancora la leadership tra i telefonini Android nel volume e nel valore, peccato che il suicidio delle batterie sia un colpo mortale ai ricavi. Di più. Se guardiamo ai prodotti spediti in tutto il mondo, i coreani sono sempre primi con il 13,5%, seguiti da Apple con il 12,5% e Huawei con il 9,3%. Ma anche qui: conta più quanto spingi o quanto vendi? E ancora: quanti pezzi piazzi o quanto li fai pagare? Il segreto di Apple è (quasi) tutto qui: prezzi alti, modelli pochi e un sistema operativo che non condivide con nessuno. Puntare sulla fascia alta: è la lezione che Samsung prima e adesso Huawei hanno appreso. Non è un caso che per giocarsela con la Mela e i coreani gli stessi cinesi, che pure a luglio hanno fatto registrare il 41% di ricavi globali in più, abbiano perso la leadership proprio in casa, lasciando il 32% del mercato locale ad altri due marchi riconducibili alla stessa proprietà. Un sacrificio che vale un primato globale: almeno fino al prossimo bollettino della vittoria.

Angelo Aquaro

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il consiglio di Atlantia (e quello di Aspi) hanno risposto al governo. Confermando di aver fatto tut...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Serviranno ancora un paio di mesi per alzare il velo sul piano industriale «di gruppo» che Mediocr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il piano strategico al 2023 rimane quello definito con Bce e sindacati. Ma una revisione dei target ...

Oggi sulla stampa