Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

C’è la prima mozzarella blockchain

Mozzarella di bufala campana dop tracciata attraverso blockchain. Il caseificio Spinosa Castel Volturno (Ce) è il primo nel settore lattiero-caseario a ricorrere alla nuova tecnologia. Su ogni confezione il bollino «Certificato Blockchain – Quality» riporta anche un codice QR code che permette di accedere a una landing page con le informazioni sulla catena produttiva, dai 45 allevamenti certificati (dislocati fra la piana del Volturno e l’Agro Pontino) fino alle fasi di trasformazione e confezionamento. Attraverso lo stesso codice e inserendo il lotto del prodotto è possibile verificare tutti gli standard di qualità dell’azienda. «Questo progetto fa parte del piano di attività di ricerca e sviluppo che quotidianamente orientiamo per migliorare la qualità e la sostenibilità della nostra attività. Una operazione di trasparenza e un modo per combattere la contraffazione», sottolinea Luigi Griffo, presidente e amministratore delegato di Spinosa spa. La soluzione scelta da Spinosa si chiama EY OpsChain Food Traceability. Per Giuseppe Perrone, EY blockchain hub mediterranean leader, «la digitalizzazione di filiera è un asset strategico per le aziende dell’agroalimentare che puntano alla creazione di valore del prodotto e all’aumento dell’awareness del brand agli occhi del consumatore. La blockchain, per Spinosa, sarà importante per l’estero, dove il 74% dei consumatori è sensibile ai concetti di autenticità del prodotto». Spinosa, fondata nel 1994 da Luigi Griffo e Giustina Noviello, ha fatturato oltre 24 mln di euro nel 2018, +14% rispetto al 2017, con un export che vale il 40% della produzione.

Andrea Settefonti

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Le previsioni della Commissione europea sull’economia dell’Unione e dell’Italia rappresentano ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Con un coordinamento esemplare, le due maggiori economie mondiali hanno rilasciato una "doppietta" d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il 2021 offre un parziale esonero contributivo, pari a un massimo 3mila euro, a lavoratori autonomi ...

Oggi sulla stampa