Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Cartelle di Equitalia in vacanza per 15 giorni in agosto

A Ferragosto Equitalia manda in vacanza le cartelle, o meglio le congela. Scatterà l’8 agosto, infatti, l’operazione zero-cartelle che riguarderà centinaia di migliaia di italiani, grazie al provvedimento firmato dall’amministratore delegato di Equitalia, Ernesto Maria Ruffini, che ha chiesto alle strutture della società di riscossione e quindi agli operatori postali, di sospendere la notifica degli atti nei 14 giorni centrali di agosto.

Dall’8 agosto al 22 saranno quindi «congelati» 273.854 atti che sarebbero dovuti essere notificati per posta a cui aggiungere 86.337 da inviare attraverso la posta elettronica certificata (pec), per un totale di poco più di 360 mila cartelle che saranno bloccate. In testa, nella speciale classifica stop-cartelle delle regioni (in Sicilia Equitalia non opera), c’è il Lazio in cui saranno congelati 74.502 atti, seguita dalla Lombardia (46.786) e dalla Campania (39.780). Dietro, la Toscana (31.657), l’Emilia Romagna (25.619), il Veneto (21.056), Piemonte e Valle d’Aosta (20.752), la Puglia (16.627), Calabria (16.615), Sardegna (13.043), la Liguria (11.763), Marche (9.280), e quindi Abruzzo (8.337), Friuli Venezia Giulia (7.266), l’Umbria (7.234), il Trentino (4.766), Basilicata (3.835) e infine il Molise con 1.278 cartelle sospese nelle due settimane di Ferragosto. La decisione segue l’idea dell’iniziativa presa a dicembre scorso quando Ruffini chiese la sospensione di circa mezzo milione di cartelle, con una tregua natalizia dal 24 dicembre all’Epifania 2016. Non sarà comunque uno stop totale, avvertono da Equitalia, «e non può esserlo», chiariscono da Equitalia, «perché alcuni atti inderogabili (circa 20 mila) saranno comunque inviati». L’iniziativa pro contribuente segue il progetto cartella amica, che prevede il piano di rateizzazione dei propri debiti già inserito con un semplice modulo, e altre misure equiparabili quali il prolungamento dell’orario degli sportelli anche al pomeriggio nelle grandi città, Pronto Equitalia, il numero telefonico unico 06.0101, a disposizione da tutti i telefoni fissi e mobili per chiedere informazioni o per consulenze e chiarimenti, l’esordio del nuovo portale www.gruppoequitalia.it e dell’app Equiclick, per smartphone e tablet, che in tre settimane è stata scaricata da 12.820 utenti e con cui è possibile svolgere quasi tutte le operazioni, tra cui pagare e rateizzare.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«La priorità oggi è la definizione di un piano concreto e coraggioso per fruire dei fondi dedicat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sempre più al centro degli interessi della politica, ora la Banca Popolare di Bari finisce uf...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il post-Covid come uno spartiacque. Le aspettative dei 340 investitori che hanno partecipato alla di...

Oggi sulla stampa