Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Caro polizze Rc Auto, in Italia si pagano in media 138 euro in più

Un nuovo calo del 6,6%. I premi delle polizze Rc Auto in Italia costano sempre un po’ di meno, anche se sono ancora molto meno convenienti che nel resto d’Europa. Nell’ultimo trimestre del 2015 il costo medio della polizza assicurativa dell’automobile è stato di 439 euro, con una flessione del 20% in termini unitari rispetto a tre anni prima. I dati diffusi ieri dall’Ania indicano una flessione dei prezzi di 3,5 miliardi nell’ultimo triennio e di un miliardo nel solo 2015.

Il divario con il resto d’Europa si sta riducendo, ma resta comunque elevato: secondo le stime presentate ieri all’assemblea dell’Associazione nazionale delle imprese assicuratrici il divario è sceso a 138 euro, dopo aver toccato i 213 euro nella media del periodo 2008-2012. Oltre il 25% in più, anche se nei primi mesi di quest’anno, ha assicurato il presidente, Maria Bianca Farina, il divario è ancora in calo.

L’avvicinamento ai prezzi europei si deve in gran parte ad una sola norma introdotta recentemente nella legislazione, quella che prevede il riconoscimento e il risarcimento delle lesioni lievi, tra cui il cosiddetto «colpo di frusta» solo in seguito ad un accertamento strumentale. Depennati i giramenti di testa, e i generici dolori di schiena dal repertorio dei danni risarcibili, i prezzi sono dunque scesi. «Dimostrazione — dice Farina — che quando si contrastano in maniera efficace i comportamenti impropri, ne beneficia l’intera collettività». A mantenere i prezzi italiani di Rc Auto più elevati della media Ue sono ancora i costi medi unitari dei sinistri, elevati, e le aliquote fiscali sui premi, tra le più alte.

Per ridurre ancora i prezzi ora si punta sulla lotta all’evasione assicurativa, un fenomeno che nel 2015 sarebbe già diminuito «in misura significativa», la tecnologia e l’uso delle scatole nere. Al Sud quasi metà dei nuovi contratti le prevede. Ciò nonostante, dicono i sindacati, l’Rc Auto nel Mezzogiorno costa molto più che al Nord.

Mario Sensini

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

L’anno del Covid si porta via, oltre ai tanti morti, 150 miliardi di Pil. Ma oggi si può dire che...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Forte crescita dell’attività di private equity nei primi due mesi dell’anno. Secondo il dodices...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Goldman Sachs ha riavviato il suo trading desk di criptovalute e inizierà a trattare futures su bit...

Oggi sulla stampa