Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Carige, tra una settimana le risposte a Bce sui conti

Non c’è più tempo da perdere per Carige. Soprattutto dopo l’ultima lettera di Bce che chiede entro il 23 giugno risposte chiare su governance, aumento di capitale e cessione dei crediti deteriorati. Il cda si riunirà il 21 per fornire tutte le risposte a Francoforte, ma nel frattempo ieri i consiglieri hanno già assegnato le prime deleghe dopo la sfiducia all’amministratore delegato Guido Bastianini (che ieri ha partecipato ai lavori come consigliere), che ricopriva anche la carica di direttore generale. Per il momento si è coperta la prima casella, quella di dg, puntando su una scelta interna, Gabriele Delmonte, già dg di Carige Italia. Scelto anche il nuovo cfo, Gianluca Caniato, visto che la sfiducia proposta dall’azionista Vittorio Malacalza riguardava anche Arturo Betunio, che proprio Bastianini aveva voluto con questo incarico. Dopo le dimissioni di tre consiglieri contrari alla sfiducia, si è anche provveduto a cambiare componenti e cariche nei comitati, chiamando alla presidenza del comitato esecutivo Sara Armella, avvocato, rappresentante dell’azionista Aldo Spinelli (2% del capitale). Ora si tratta di scegliere rapidamente il nuovo ad. Il nome potrebbe già essere indicato nel prossimo cda del 21. Chi? Fra le varie ipotesi circolate negli ultimi giorni c’è anche quello di Marina Natale, ex Unicredit, che però al momento non risulterebbe interessata. Ma la prossima settimana il cda dovrà fornire indicazioni molto nette a Bce su aumento e cessione degli npl. I 450 milioni indicati a suo tempo potrebbero non bastare più e si potrebbe salire fino a 600, se non 800 milioni. Accelerazione massima anche sui crediti deteriorati. A fine mese saranno ceduti i primi 940 milioni con le garanzie statali. Poi arriverà la società-veicolo per occuparsi degli altri 2,4 miliardi.

Massimo Minella

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Non sapevo che Caltagirone stesse comprando azioni Mediobanca. Ci conosciamo e stimiamo da tanto t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Primo scatto in avanti del Recovery Plan italiano da 209 miliardi. Il gruppo di lavoro "incardinato"...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Cina ha superato per la prima volta gli investimenti in ricerca degli Stati Uniti. Pechino è vic...

Oggi sulla stampa