Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Carige, nuovo piano alla Bce Una bad bank per le sofferenze e aumento da 450 milioni

Carige vara una sorta di «bad bank» da assegnare ai suoi stessi azionisti, per liberarsi dei crediti in sofferenza, pari a 3,7 miliardi, scendendo dal 33,8% al 13,1% di npl ratio. In più il gruppo guidato da Guido Bastianini varerà un aumento di capitale fino a 450 milioni di euro, eventualmente anche ricorrendo a misure di liability management (sull’esempio di Mps), per accelerare la pulizia di bilancio che la Bce ha richiesto entro il 2019 e «rilanciare il business tradizionale». Il consiglio ha approvato ieri l’aggiornamento del piano al 2020 che si basa sul deconsolidamento degli npl: 950 milioni verranno cartolarizzati, mentre 2,4 miliardi finiranno in un veicolo di gestione che verrà scisso dalla banca e assegnato ai soci (in testa la famiglia Malacalza, al 17,5% e Gabriele Volpi con il 6%). II debito della bad bank verrà collocato sul mercato e nel veicolo potrebbero entrare altri investitori. In Carige resterebbero 376 milioni di sofferenze nonché gli altri deteriorati da gestire con una unità ad hoc. Per il risparmio dei costi (dall’81% al 59,8% di cost-income) sono previste 89 chiusure di filiali (per arrivare a quota 480) e 155 esuberi, nonché l’incorporazione della Banca Cesare Ponti. L’utile 2019 è atteso a 169 milioni e il patrimonio al 14,1% dall’attuale 11,4% (come indice Cet1). Intanto è confermato che Mps dal 20 marzo lascerà l’indice di Borsa Ftse-Mib, visto che rimane sospesa dalle negoziazioni da parte della Consob.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

In anticipo su alcuni aspetti, ad esempio lo smaltimento dei crediti in difficoltà; in ritardo su a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le materie prime – soprattutto l’oro e il petrolio – sono tornate a regalare soddisfazioni all...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Apprezzamento unanime» per i dati di bilancio e conferma del sostegno all'amministratore delegato...

Oggi sulla stampa