Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Cariferrara a Bper per un euro

Anche la quarta e ultima good bank trova casa: Cariferrara è stata acquisita da Bper per la cifra di un euro dal Fondo nazionale di risoluzione. Banca popolare dell’Emilia Romagna e Banca d’Italia hanno firmato il contratto per la cessione di Nuova Carife. Con l’operazione si conclude il processo di vendita delle quattro banche (Banca delle Marche, Cassa di risparmio di Chieti, Banca popolare dell’Etruria e del Lazio, Cassa di risparmio di Ferrara) che erano state poste in risoluzione nel novembre 2015. Le prime tre, sono infatti state acquisite, sempre per la cifra simbolica di un euro, dal gruppo Ubi. Al 31 dicembre 2016 (dati stimati), Nuova Carife presentava impieghi al netto delle sofferenze e inadempienze probabili oggetto di cessione a terzi pari a circa 1,6 miliardi, raccolta diretta per circa 2 miliardi e una raccolta indiretta di circa 1,5 miliardi. Le filiali di Nuova Carife al 31 dicembre 2016 erano 102, di cui l’85% in Emilia Romagna. Nuova Carife sarà acquisita con un patrimonio netto di gruppo almeno pari a 153 milioni. L’operazione prevede sinergie di costo e ricavo. Tra le prime — riporta una nota di Bper — c’è «la razionalizzazione della rete sportelli». «L’operazione ha una spiccata valenza industriale», ha detto Alessandro Vandelli, amministratore delegato Bper.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«La priorità oggi è la definizione di un piano concreto e coraggioso per fruire dei fondi dedicat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sempre più al centro degli interessi della politica, ora la Banca Popolare di Bari finisce uf...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il post-Covid come uno spartiacque. Le aspettative dei 340 investitori che hanno partecipato alla di...

Oggi sulla stampa