Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Capitolo a parte per le start up innovative

La sezione IX (artt. da 25 a 32) del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 è dedicata completamente alle misure per la crescita e lo sviluppo di imprese start up innovative. È prevista l’istituzione di un’apposita sezione nel registro delle imprese con l’iscrizione obbligatoria per le start up innovative e gli incubatori certificati con aggiornamento periodico delle informazioni. La finalità è una maggiore trasparenza delle informazioni inerenti la vita e l’attività delle start up innovative e degli incubatori, garantita nell’ambito della pubblicità notizia. Dal momento della loro iscrizione nella sezione speciale del Registro delle imprese, è previsto l’esonero dal versamento dei diritti di bollo e dei diritti di segreteria dovuti per gli adempimenti, nonché del pagamento del diritto annuale dovuto in favore delle camere di commercio. L’esenzione è dipendente dal mantenimento dei requisiti previsti dalla legge per l’acquisizione della qualifica di start up innovativa e di incubatore certificato e dura comunque non oltre il quarto anno di iscrizione. Ai fini dell’iscrizione nella sezione speciale del registro delle imprese, la sussistenza dei requisiti per l’identificazione della start up innovativa e dell’incubatore certificato è attestata mediante apposita autocertificazione prodotta dal legale rappresentante e depositata presso l’ufficio del registro delle imprese. La perdita dei requisiti o il mancato deposito della dichiarazione determinano entro 60 giorni la cancellazione d’ufficio dalla sezione speciale del Registro delle imprese. Cancellazione operata automaticamente dal conservatore del registro. La sezione speciale del registro delle imprese, contiene per la start up innovativa: l’anagrafica, l’attività svolta, i soci fondatori e gli altri collaboratori, il bilancio, i rapporti con gli altri attori della filiera quali incubatori o investitori; per gli incubatori certificati: l’anagrafica, l’attività svolta, il bilancio. La start up innovativa e l’incubatore certificato si iscrivono alla sezione speciale del registro delle imprese, a seguito della compilazione e presentazione della domanda in formato elettronico. La permanenza nel tempo dei requisiti delle imprese start up innovative e degli incubatori certificati è assicurata : 1) con l’obbligo di deposito del bilancio entro 30 giorni dall’approvazione presso l’ufficio del registro delle imprese; 2) con la presentazione entro sei mesi dalla chiusura di ciascun esercizio, della dichiarazione del legale rappresentante della start up innovativa o dell’incubatore certificato che attesti il mantenimento del possesso dei requisiti previsti.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

ROMA — Un’esigenza comune percorre l’Europa investita dalla seconda ondata del Covid-19. Mai c...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

ROMA — L’Italia è pronta ad alzare le difese, e si allinea con l’Unione europea, nei confront...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

MILANO — Nel giorno in cui il consiglio di Atlantia ha deliberato il percorso per uscire da Aspi, ...

Oggi sulla stampa