Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Bruxelles facilita gli acquisti online

L'Italia è in ritardo rispetto ai principali paesi sviluppati, ma ora è l'Europa intera a muoversi per far decollare l'ecommerce. Anche per facilitare le transazioni via internet tra paesi diversi. Dal prossimo anno, ha annunciato Viviane Reding, vicepresidente della Commissione Ue, sarà più facile ordinare i giochi dei bambini su un sito italiano e dei libri da una società tedesca.

Questo, almeno, il buon proposito che aleggia a Bruxelles.

La proposta è quella di un contratto unico per la vendita nei 27 stati membri del continente. Il progetto, sostenuto dal parlamento, va incontro alle richieste dei consumatori e delle aziende. La nuova legge, la cui applicazione da parte delle imprese rimarrà facoltativa, interesserà sia i beni sia i contenuti digitali: film, musica, applicazioni per lo smartphone.

Che vi sia bisogno di un intervento di questo tipo è sottolineato dalla commissaria Reding, secondo la quale soltanto un'impresa francese su dieci vende fuori dai confini nazionali, mentre è possibile avere accesso a 500 milioni di potenziali clienti europei. L'ostacolo principale è che, per una piccola e media azienda, è quasi impossibile adattare i contratti a 27 normative differenti. Ogni mercato ha un costo giuridico di circa 10 mila euro. Così, ogni anno, le imprese rinunciano a un volume di scambi pari almeno a 26 miliardi di euro. Ma il problema esiste anche sul versante degli acquirenti: solo il 10% dei francesi ha ordinato un prodotto su un sito straniero.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Almeno per ora il pericolo è scampato. Ma è difficile capire quanto ancora la rete di protezione l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Mario Draghi ha deciso di scrivere personalmente il nuovo Recovery Plan italiano. Lo farà insieme a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Gli sherpa sono al lavoro per invitare Mario Draghi nella capitale francese. Emmanuel Macron vorrebb...

Oggi sulla stampa