Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Brexit, legali alla finestra

Dopo più di tre anni il mondo continua ancora a chiedersi quando avverrà la Brexit. E che impatto avrà sull’economia della Vecchia Europa. Votata il 23 giugno del 2016 dal 51,89% degli abitanti del Regno Unito, l’uscita dell’Inghilterra e del Galles dall’Unione europea sarebbe dovuta avvenire il 31 ottobre di quest’anno, cioè tra poche ore. Quando abbiamo inziato a lavorare sull’inchiesta di questa settimana, cioè sull’impatto giuridico della Brexit sui vari settori economici e sulle attività che gli studi legali hanno affrontato in questi tre anni per affiancare i propri clienti nelle loro scelte gestionali e di investimento, era in corso l’ennesimo tentativo del Parlamento di Westminster di prendere tempo e spostare la data dell’uscita. Tentativo che poi in parte è riuscito martedì scorso: i deputati inglesi, che per ben tre volte avevano bocciato l’accordo che l’ex premier Theresa May aveva raggiunto con l’Ue, hanno invece detto sì all’accordo che porta la firma dell’attuale premier, Boris Johnson, e che è ora trasposto nel Withdrawal Agreement Bill, sul quale si dovrà esprimere anche la Camera dei Lord. Ma il voto non potrà avvenire nei pochi giorni che Johnson avrebbe voluto, e quindi dovrà essere Strasburgo a dover indicare a Londra quanto potrà essere lunga la nuova proroga dell’uscita. Che comunque non potrà andare oltre il 31 dicembre 2020, periodo transitorio massimo concordato con l’Unione europea, come ha ricordato il premier Johnson ai parlamentari di Westminster. Insomma, in un «gioco» di cavilli e veti, la vicenda Brexit si sta trascinando da anni, generando solo incertezza tra imprese e investitori. Che invece hanno bisogno di punti fermi per operare. Come quelli offerti dalle law firm, che oggi più che mai rappresentano una delle poche ancòre di salvezza per il sistema economico.

Roberto Miliacca

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

NEW YORK — Festa grande a Wall Street: ma per pochi intimi. Dopo due mesi di chiusura che sembrano...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

PARIGI — «Un piano per garantire la nostra sovranità industriale». Emmanuel Macron presenta cos...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

BRUXELLES — Tra i 600 e gli 800 miliardi raccolti dalla Commissione Ue sui mercati, da restituire ...

Oggi sulla stampa